Trama, trailer e recensione in anteprima di Metti la nonna in freezer  di Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi con Fabio De Luigi e Miriam Leone. Dal 15 marzo al cinema  distribuito da 01 Distribution

metti la nonna in freezerMetti la nonna in freezer è la divertentissima black comedy “diversamente” romantica, opera prima di Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi, due giovani registi e autori di Matera oggi molto noti grazie alla produzione di alcuni video diventati virali sul web, oltre a cortometraggi realizzati per Sky e alla partecipazione al programma “Un Due Tre Stella” di Sabina Guzzanti.

Protagonista della vicenda è Claudia (Miriam Leone), giovane titolare di una piccolissima ditta di restauri artistici in cui lavorano anche le sue due care amiche Rossana (Lucia Ocone) e Margie (Marina Rocco). La ditta rischia la chiusura per colpa una grossa cifra che non accenna ad arrivare per un lavoro fatto ormai da molti mesi dalla Sovraintendenza ai beni culturali. L’unica fonte di sostentamento per Claudia rimane quindi la pensione della nonna Birgit (Barbara Bouchet). Ma come si suol dire, se la fortuna è cieca, la sfiga ci vede benissimo: l’anziana Birgit muore improvvisamente, gettando la ragazza nella disperazione più nera per la perdita in un colpo solo dell’amata nonna e dell’unica fonte di guadagno per lei e le sue due amiche/dipendenti.

È cosa nota che a noi italiani la disperazione aguzza l’ingegno, ecco perché alle tre ragazze viene in mente l’idea di mettere la nonna di Claudia nel freezer in modo da poter continuare a incassare la pensione fingendo che sia ancora viva e “tirandola fuori” quando serve….

https://www.youtube.com/watch?v=f0_xV2JQtpI

Se non che le loro strade, quella di Claudia in particolare, si incroceranno con un integerrimo e incorruttibile maresciallo della Guardia di Finanza, Simone Recchia (Fabio De Luigi), che ha fatto della lotta a truffatori e malviventi la sua unica ragione di vita. Il maresciallo, infatti, non lascia mai liberi un attimo neanche ai suoi sottoposti che, scoperto il suo debole per Claudia, faranno di tutto per farli finire insieme, mettendo inconsapevolmente a rischio il piano della ragazza.

Così tra equivoci, sotterfugi e bugie, i due finiscono per scoprirsi anime gemelle e innamorarsi e i 100 minuti di Metti la nonna in freezer scivolano via veloci tra risate e colpi di scena. Una storia purtroppo tristemente nota a noi italiani in questo periodo di crisi, che i registi hanno voluto raccontare posizionandosi a metà strada tra il verosimile e la favola, regalando momenti di suspense e risate genuine, ma anche qualcosa su cui riflettere.

A completare l’ottima riuscita di questa opera prima, la fantastica interpretazione di tutto il cast: a partire da uno spettacolare Fabio De Luigi, capace di spaziare dal finanziere sicuro e duro al tenero e impacciato uomo innamorato pieno di insicurezze e fragilità, passando per una piacevolissima Miriam Leone che si è trovata per la prima volta ad affrontare un ruolo comico ottenendo ottimi risultati, fino ad arrivare alle due splendide amiche interpretate da Lucia Ocone e Marina Rocco di cui ci si innamora sin dalla prima battuta.

A chiusura del quadro è doveroso citare la squadra di Simone Recchia composta da Susy Laude (Marta), Francesco Di Leva (Gennaro), Carlo De Ruggeri (Palumbo) e Maurizio Lombardi (Rambaudo), ottime spalle comiche per De Luigi grazie alla naturalezza e disinvoltura delle loro interpretazioni.

E per tutti i nostri lettori il simpatico video-saluto di Fabio De Luigi 🙂