Messina Pop Up Beer l’evento che abbina straordinari prodotti della cucina siciliana del genere “da strada e con eleganza” alle birre che più rappresentano la Sicilia

Messina Pop Up BeerIl taglio del nastro per un frizzante scenario sulla birra siciliana avverrà venerdì 27 al Giardino Corallo con “Messina Pop Up Beer” che vi intratterrà   fino a domenica 29 ottobre dalle ore 19 all’1:00 concedendovi la possibilità di degustare i prodotti di pregiate realtà dell’Isola e di trascorre delle serate con live music insieme a personaggi noti dello spettacolo. Il promotore Claudio Prestopino che ha macinato chilometri con lo “Street Food Sicily on Tour” intende ricostruire a Messina quel filone sulla birra che era stato avviato anni fa con il brand “Messina Beer Fest” per quattro splendide edizioni (dal 2008 al 2013) e non solo far ammirare lo spettacolo ma partecipare con una vista preferenziale da consumatori e ammiratori – seguaci con il cosiddetto “POP UP” dal titolo della kermesse tutta da bere. La “Fratellone Srl” di Prestopino si aggancia in questa occasione ad una fetta del mercato che sta prendendo il suo spazio e la sua rilevanza che è quella della birra valorizzando alcune aree che meritano di essere parte integrante del tessuto urbano come in passate Villa Dante e Fiera di Messina, oggi invece il “Giardino Corallo”. Prestopino pesca nella memoria il “Giardino Corallo” che era stato teatro nel 2011 di un’altra festa della birra con il musicista Sagi Rei che sarà la stupenda proposta anche di quest’anno la serata finale il 29 ottobre dopo ben dodici anni. Il momento del ritmo e degli artisti si impernia sulla musica dance anni Ottanta – Novanta della cantautrice Neja e sulla collaborazione graditissima del conduttore Claudio Guerrini di Rds che attirerà una vasta platea per la seconda serata. In sintesi, si alterneranno: venerdì 27 ottobre le sonorità da ballo di Neja, sabato 28 ottobre l’allegria di Rds con Claudio Guerrini e domenica 29 ottobre, un big della canzone d’autore Sagi Rei.

A dare risalto alla birra gli stabilimenti sempre selezionati con cura dallo staff competente sono “Birrificio Epica” di Sinagra attivo dal 2014 con i suoi tre soci e compagni di scuola Elio Mosè, Piero Cardaci e Carmelo Radici che, ad oggi, realizzano più di una ventina di birre di spicco; Kottabos – Birra di Sicilia di Rocca di Capri Leone creato a metà del 2015 dalle socie (amiche e gourmand da anni) Maria Luisa Coco, Caterina Lionetto e Maria Faranda con i rispettivi coniugi; Rock Brewerydi Alessio Cafarella attivo a Brolo dal 2016 e con il ristopub “Rock Brewery Marina Taproom” dal 2020 a Capo d’Orlando in zona porticciolo, Birrificio SiSciala di Enna nato da appena quattro mesi con i tre giovani soci Giuseppe Di Prima anche mastro birraio, Angelo Callerame e Filippo Vinci e ancora un impianto a sorpresa.

Undici Street Fooders si associano a questi incredibili sapori e profumi: “Rosticceria Francesco Torre” con il suo Angusbab con brand esclusivo, “Enzo Piedimonte 1.0” con la sua inimitabile pizza fritta e i suoi spicchi della Guida Gambero Rosso, “Lemonbar” con la specialità “patatwister”, “Fratelli Salvà” con crepes alla nutella e al pistacchio, “Tuttobrace – Prontogriglia” con la carne arrosto, “Da Rocco” con il “panino bufalotto e il pane cunzato”, “Ritrovo Doddis” con il tipico cannolo siciliano, “Republic di Simone” con il coppo o panino con il totano, l’Hamburgheria – Birreria – Steak house “La Matta” con il “pulled pork”, “La Ruota” di Minutoli con il “pidone messinese + crunch ripiena” e “Sbraciamo le mani” con “chicken e chips”.

Vi rinnoviamo l’invito alla manifestazione per far esplodere il vostro desiderio di conoscenza sulle birre e per scoprirvi amanti di tutto ciò che gravita negli allestimenti incentrati sui produttori che si distinguono nel proprio circuito