E se alla carne preferiamo le verdure, o abbiamo invitato per Pasqua l’amica vegetariana? No problem! Ecco la nostra proposta di menù vegetariano dall’antipasto alla colomba fatta in casa

menù di pasqua vegetariano 3Siete tra quelli che preferiscono pensare all’agnellino che corre libero nei prati piuttosto che protagonista della vostra tavola di Pasqua, o semplicemente avete deciso di dare un’impronta green a questa gioiosa festività primaverile? Ecco allora un bel menù vegetariano. Fresco e sfizioso a base di uova, verdure di stagione, pesce e formaggi freschi. Ovviamente senza rinunciare al tocco classico di una bella colomba magari fatta in casa. Buona Pasqua!

Antipasto
Terrina di robiola e uova

Primo piatto
Fettuccine al peperoncino con acciughe al peperoncino, pestato di pomodori rossi secchi e pangrattato

Secondo piatto
Tonno arrosto alla carlofortina

Dessert
Colomba casalinga

Ricette

Terrina di robiola e uova di quaglia

uova di quaglia

Ingredienti

  • 1 mazzetto erbe aromatiche
  • 5 cucchiaini latte intero
  • 6 fette pane integrale
  • 600 grammi robiola
  • q.b. sale
  • 16 uova di quaglia
  • 1 cipolla rossa
  • 400 grammi asparagi
  • q.b. pepe

Procedimento

  • Mettete le uova di quaglia in un pentolino, copritele con acqua fredda, portate a ebollizione e cuocete per 3 minuti, poi lasciatele raffreddare e sgusciatele.
  • Pulite gli asparagi e lessateli al dente.
  • Lavorate la robiola in una ciotola con poco sale e pepe fino a ottenere un composto cremosissimo.
  • Foderate uno stampo da plumcake da un litro con la carta da forno e coprite il fondo con uno strato di pane.
  • Bagnate il pane con poco latte, spalmate uno strato di robiola e poi disponite sopra metà delle uova sode e degli asparagi, un po’ di cipolla e di erbe tritate.
  • Spalmate altra robiola, distribuite sopra le uova di quaglia, gli asparagi rimasti e la cipolla. Coprite con la robiola rimasta e un ultimo strato di pane.
  • Bagnate il pane con il latte rimasto, coprite con la pellicola trasparente e lasciate riposare la terrina in frigo 3 ore.
  • Servitela tagliandola a fette.

Fettuccine al peperoncino con acciughe al peperoncino, pestato di pomodori rossi secchi e pangrattato

IMG_20170215_121417_265

Ingredienti

  • Acciughe al peperoncino
  • Pestato di pomodori secchi
  • Pangrattato
  • Fettuccine al peperoncino
  • Olio extravergine di oliva
  • Aglio

Procedimento

  • Mettete una pentola piena d’acqua a bollire.
  • Versate in una padella l’equivalente di poco più di un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, unite un paio di spicchi d’aglio interi e, in base a quanto amate il gusto piccante, aggiungete le acciughe cercando di scolare il più possibile l’olio.
  • Prelevate dalla pentola d’acqua che sta bollendo un mestolo d’acqua e versatelo nella padella aggiungendo piano il pestato di pomodori secchi.
  • Mescolate spesso con un cucchiaio di legno per far sciogliere le acciughe. Vi occorreranno circa 10 minuti.
  • Nel frattempo, in una padellina a parte, mettete un cucchiaio d’olio e unite il pangrattato per farlo tostare, mescolando o saltando fino a che non otterrete una panatura dorata. Mettete da parte.
  • Cuocete la pasta e scolatela molto al dente. Non aggiungete molto sale in bollitura perché il resto del condimento è già abbastanza forte e saporito.
  • Eliminate l’aglio dall’altra padella e scolateci la pasta direttamente dentro.
  • Saltate le fettuccine finché non avranno amalgamato bene il sughetto. Il trucco per mantenerle belle scivolose e cremose è aggiungere un po’ di acqua di cottura per fare un’emulsione.
  • Servite su piatto a nido di rondine.
  • Aggiungete la “panure” sul nido e utilizzatene un po’ per decorare il piatto.

Tonno arrosto alla carlofortina

IMG_20170215_121730_397

Ingredienti

  • Tonno rosso a fette (1 cm circa)
  • 2 cucchiai di salsa di pomodoro
  • alloro
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • aglio
  • aceto bianco
  • vino bianco

Procedimento

  • Metti a rosolare in un tegame gli spicchi d’aglio pelati e l’alloro con olio extravergine d’oliva.
  • Aggiungici il tonno e quindi sfuma con il vino bianco.
  • Sala, aggiungi la salsa di pomodoro, l’alloro e sfuma con una spruzzata di aceto bianco.
  • Lascia ridurre il fondo e cuoci fino a quando il pesce risulta tenero.
  • Servi il tonno alla carlofortina con la foglia d’alloro e un po’ di salsa di pomodoro.