libri novità la piega del tempo recensioneTra i libri novità di questo inizio d’anno c’è La piega del tempoottava opera letteraria della bellissima e sorprendente autrice Adriana Soares. È una raccolta di dieci racconti, intervallati da alcune sue poesie, in cui si specchiano le nostre miserie, e dove, man mano, costruisce un chiaro monito per tutti noi.

Adriana Soares, nata nella lontana Rio de Janeiro, vive a Roma dall’età di 11 anni. La sua carriera inizia fin da giovanissima come modella: un lavoro che la porta, grazie alle collaborazioni con i grandi nomi di moda, sulle più importanti passerelle internazionali. Ed è proprio attraverso il suo lavoro che ha l’opportunità di visitare diverse nazioni, tra cui i paesi meno fortunati. Questa esperienza professionale, ma anche umana, che le fa sperimentare direttamente la sofferenza altrui, condurrà il suo animo sensibile di artista ad abbandonare il mondo della moda, più superficiale e velleitario, per sposare una strada diversa.

Un’artista eclettica che si esprime nelle diverse arti: dalla fotografia alla pittura, dalla poesia alla scrittura, per raccontare il vissuto delle persone, da cui emerge anche un proprio personale cammino doloroso. Si afferma attraverso la produzione di un imponente lavoro fotografico di moda e arte.

Infatti, l’artista dall’animo inquieto, si impone anche nel panorama della pittura con la creazione d’innovative opere foto pittoriche che emozionano e sorprendono, attraverso le quali si racconta, mostrando una sfaccettata interiorità ricca di profondi significati. è permanentemente esposta presso diversi musei con le sue opere che hanno girato il mondo in svariate mostre di successo.

Ne La piega del tempo, il primo racconto, Una pura formalità, immette il lettore in un mondo metafisico, avulso dalla realtà ma contigua ad essa, anticamera simbolica e impietosa della vita dopo la nostra vita di peccatori. Il protagonista si muove in un ambiente, in pieno stile De Chirico, in una Roma deserta in cui predominano una luce abbacinante e un caldo soffocante. La narrazione scorre fluida conducendo il protagonista, sempre più stordito, ad assistere ad un funerale, verso un finale inaspettato che colpisce l’ignaro lettore con un colpo di maglio, portandolo ad interrogarsi sulla propria vita ed esortandolo prepotentemente a giudicare le sue azioni.

Nei successivi racconti, tra cui La Festa di compleanno, rappresenta la summa dell’affresco senza sconti dell’ambiente familiare, spesso ipocrita e opportunistico, i cui membri celebrano il compleanno della vecchia nonna quasi centenaria che li disprezza. L’autrice dipinge questo coacervo di sentimenti fasulli con tratti vividi da vera comédie humaine con una prosa lucida e efficace, che mette a nudo le meschinità insite nell’animo umano.

Molte lettrici sicuramente si riconosceranno nella protagonista de La fuga, una donna che fugge dalla propria famiglia che la opprime e da un marito che non la comprende.

Negli ultimi racconti da Il mare, mio padre e me a La Felicità, la Soares esercita la nostalgia sul filo della memoria della sua infanzia, nella sua terra di origine, dove l’essenza vera delle cose che contano sono quelle semplici, legate al ricordo di una giornata trascorsa al mare col proprio padre, alla felicità procurata dall’agognato possesso di un libro che una compagna crudele le aveva prima promesso e poi negato.

L’opera, dal forte impatto, porta il lettore a confrontarsi con se stesso, senza sconti e falsità.

“La Piega del Tempo” – Adriana Soares

Prezzo: 9,88 €

Disponibile su Amazon.it – US – UK – DE – FR – ES – JP