The Rose TrilogyThe Rose Trilogy” è la trilogia di racconti dell’autrice Maria Tedeschi, un pezzo unico per questo genere, per la sua originalità e vivacità espressiva. Il libro è disponibile in versione digitale e cartacea con copertina flessibile su Amazon, nella versione in inglese per ogni parte del mondo. “The Rose Trilogy” sarà presto pubblicata anche in versione italiana dalla casa editrice Di Carlo Edizioni.

Il 12 novembre ci sarà la presentazione ufficiale in lingua francese a Roma nella Cappella Orsini in presenza dei membri dell’istituto di cultura francese e dell’Ambasciata di Francia. La scrittrice Maria Tedeschi ha in programma anche altre presentazioni all’estero e in Italia.

Le sinossi delle tre storie raccolte in The Rose Trilogy

Il primo racconto, La “Rosa” gialla, racconta le vicende di una caffettiera appartenuta dalla Signora Rosa. Alla sua morte, gli eredi la pensavano senza valore e gettata nei rifiuti. Qui la caffettiera si ritrova accanto a un vecchio quaderno dove la Signora Rosa appuntava i suoi pensieri, a cui faceva corrispondere un numero della Smorfia napoletana. Il quaderno e la caffettiera iniziano a dialogare e da quell’ incontro casuale, nascerà un’amicizia sincera e intensa, seppur di breve durata. Infatti i due amici si diranno addio all’alba del nuovo giorno, quando il camion della nettezza urbana verrà a prelevarli per lo smaltimento nella discarica.
Questo racconto è stato già pubblicato in versione Audible, un dono dell’autrice per gli ipovedenti. È presente anche nell’antologia letteraria “Vibrations littéraires, edizioni We in lingua francese e italiana.

Il secondo racconto contenuto nel libro “The Rose Trilogy” si intitola “Il diario dell’imperfezione: la rosa rossa”.
In questo racconto la scrittura è la protagonista, che può essere una grande terapia: guarisce i blocchi, le paure, aiuta a essere più consapevoli di noi stessi, dando voce alle nostre imperfezioni.
Viene poi affidata ad un amico lontano, che seppur non ti conosce di persona, riuscirà a interpretarla e ad immedesimarsi in te: il lettore.

Ultimo racconto, “La truffa sentimentale: Rosa Rosa”.

Il bisogno di affetto, di essere amati e il desiderio di trovare l’altra metà per sentirsi completi a volte è così forte che si cede all’illusione. La magia della favola fa spiccare il volo senza avere ali e così si finisce poi sul pavimento, facendosi del male. Ma qualcuno afferma che non è importante farsi male quando si finirà a terra, ma quel breve momento in cui ci si sente come se si stesse volando.

Conosciamo meglio l’autrice Maria Tedeschi

La scrittrice Maria Tedeschi è docente di Lingua e cultura inglese presso il Liceo Classico Plinio Seniore di Castellammare di Stabia. Appassionata di viaggi, di musica rock e di letteratura, vive nella provincia di Napoli con il marito e i loro due figli. Da diversi anni è la referente dell’istituto per l’internazionalizzazione e mobilità internazionale degli studenti, in più cura le pubbliche relazioni in lingua inglese dell’istituto con i paesi orientali e con gli enti diplomatici. Ha realizzato diversi cortometraggi, anche in lingua inglese, che hanno ottenuto il primo posto o la medaglia d’oro nelle competizioni nazionali. Ha esordito con Non chiudere quella porta edito da Iseaf books che ha avuto diversi riconoscimenti, tra cui la menzione d’onore al concorso “Amore sui generis” 2° edizione. Il secondo romanzo La Maiastra e le vite invisibili ha vinto il premio internazionale “Letteratura” dell’istituto italiano di cultura di Napoli edizione 2021, è stato ospitato nei maggiori saloni nazionali e internazionali e parteciperà a Sanremo writers 2023. Ha collaborato con i Telìa, band finalista di Sanremo trend 2022, per il testo della loro canzone.

Link per l’acquisto: https://amzn.to/3UIC57R