A 27 anni dall’uscita di “Jack Frusciante è uscito dal gruppo”, romanzo da oltre un milione di copie, Enrico Brizzi torna in libreria con il romanzo della maturità: “La Primavera Perfetta” edito da HarperCollins

La Primavera Perfetta: il nuovo romanzo di Enrico Brizzi (recensione)Enrico Brizzi, uno degli scrittori più amati degli ultimi trent’anni, il cui romanzo d’esordio “Jack Frusciante è uscito dal gruppo” ha ispirato intere generazioni, torna finalmente al romanzo puro portando nelle librerie il libro della maturità sia stilistica che narrativa: “La Primavera perfetta” edito da HarperCollins. La storia della caduta e della redenzione di un uomo come tanti, un mix di pregi e difetti, superficialità, speranze, slanci e voglia di lottare, insomma tutto ciò che rende umani.

Lui è Luca Fanti un uomo tutto sommato fortunato: una moglie affascinante, due bellissimi bambini, Gaia di 12 anni e Nic di 8, e un lavoro che tanti gli invidiavano, fare il manager di suo fratello Olli, uno dei ciclisti più vincenti del circuito professionistico. Tutto sommato, quindi, una vita che poteva andare ma… ecco arrivare, ad un certo punto, senza alcun preavviso, una tempesta che fa crollare il castello delle certezze, facendo a brandelli il progetto di una vita e proprio “attraverso quegli strappi ecco la sorte affacciarsi per mostrare il suo volto”. Tutto si sgretola arriva il divorzio, gli alimenti impossibili da pagare, le accuse della figlia maggiore, perfino un processo per aggressione, una cosa ridicola, in fondo aveva solo tirato un pugno a un suo amico. Un incubo dal quale Luca fatica a svegliarsi. Non ci sta, non ci vuole credere che stia succedendo proprio a lui!

Deciso a non arrendersi inizia a passare in rassegna tutti i suoi sbagli e fallimenti in cerca di una forma di catarsi e riscatto, perché in fondo la vita è come una gara di ciclismo: la strada non è sempre dritta e pianeggiante, ci sono anche dislivelli per superare i quali e raggiungere gli obiettivi che ci si è prefissati bisogno lavorare duramente.

Insomma “La primavera perfetta” è un romanzo che parla di vita, quella vera, che può capitare a chiunque di noi reale. Una vita raccontata attraverso temi fondamentali e quanto mai figli dei nostri tempi, quali la disgregazione della famiglia tradizionale, i non detti tra fratelli, il ruolo fondamentale dell’amicizia vera e dei rapporti umani che ti permettono di fare rete, una rete in grado di frenare la tua caduta mentre stai precipitando e la riscoperta sorprendente dell’amore quando sei ormai certo che non ti capiterà più. Argomenti estremamente profondi e importanti che fanno da sfondo a una straordinaria storia d’amore che viviamo attraverso lo sguardo e le parole del protagonista, che riesce a parlarcene con ironia e un pizzico di leggerezza che ci fanno commuovere e sorridere al tempo stesso. Pagine da cui emerge inconfondibile lo stile cristallino e scorrevole di Enrico Brizzi, che in questo nuovo lavoro raggiunge punte talmente alte da regalarci “immagini” intense ed emozionanti dai colori così vividida rimanere impresse nel cuore e nella mente come già è accaduto a un’intera generazione di lettori con “Jack Frusciante è uscito dal gruppo“. Romanzo che se non avete ancora letto vi consiglio caldamente di recuperare quando andrete in libreria per acquistare “La Primavera perfetta”. 😉

TITOLO: La Primavera perfetta
AUTORE: Enrico Brizzi
EDITORE: HarperCollins
PAGINE: 428
PREZZO DI COPERTINA: 19,50 € (18,52€ su Amazon)