Martedì 7 maggio esce il box-set della Seconda Stagione de “La Porta Rossa”, la serie ideata da Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi con Gabriella Pession e Lino Guanciale, coprodotta da RAI FICTION e VELAFILM, con le musiche originali di Stefano Lentini.

Il cofanetto contiene 1 CD 3 DVD, CD Colonna Sonora Originale: 18 tracce | 67′, 6 Puntate 100’ Formato PAL 2:1, Extra: Backstage, Galleria Fotografica, Videoclip, Booklet 4 pagine.

Delle 18 tracce raccolte nel CD, magistralmente eseguite dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, 5 gli estratti de “La Traviata” di Giuseppe Verdi, rielaborati in completa libertà. Ho scelto i brani a me più affini – racconta l’autore – e li ho rivisitati e modificati nel testo e nella musica declinandoli nella nostra storia e cercando di far emergere i tratti più cupi e notturni. La rivoluzionaria rivisitazione trasforma un’esperienza “classica” in un’opera profondamente contemporanea, mixata negli storici Air Studios londinesi dall’ingegnere del suono Geoff Foster, tre volte Grammy Awards.

Il polistrumentista romano è noto in tutto il mondo per aver collaborato a film premiati negli Stati Uniti, Australia, Regno Unito, Brasile, Ucraina, Hong Kong e per le colonne sonore per registi come Giacomo Campiotti (Bakhita, Braccialetti Rossi), Carmine Elia (La Porta Rossa), Wong Kar-Wai (The Grandmaster). L’album “Stabat Mater” (Milan Records, distribuito da Warner Classics / Universal), che contiene l’omonimo singolo, parte della soundtrack di The Grandmaster, è stato tra i 10 migliori album di colonne sonore di iTunes in Belgio, Italia, Francia, Hong Kong, Singapore e Taiwan e al numero 1 a Hong Kong.

Stefano Lentini, unico compositore italiano, insieme ad Ennio Morricone, ad essere rappresentato dall’agenzia hollywoodiana The Gorfaine/Schwartz Agency, è reduce dal recente successo del suo progetto solista “FURY”, prodotto con il tre volte Grammy Award Geoff Foster.

Sono state curate da Lentini anche le musiche del tv movie “Liberi di scegliere”, registrate presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma in collaborazione con l’orchestra PMCE, Parco della Musica Contemporanea Ensemble, diretta da Tonino Battista, che vede al pianoforte Gilda Buttà, affermata interprete di musica da cinema, nota per “La leggenda del pianista sull’oceano” e “The Untouchables” (Gli Intoccabili).