Scritto durante il ricovero per Covid-19, il romanzo di Indira Fassioni, La neve tra le dita, è una storia d’amore tormentata il cui ricavato sarà devoluto all’Istituto dei Tumori di Milano

La neve tra le dita il romanzo di Indira Fassioni che aiuta la ricercaS’intitola La neve tra le dita il piccolo romanzo di Indira Fassioni, giornalista di food, lifestyle, beauty e cultura, direttrice delle testate Nerospinto ed Entertainment Illustrated e food editor per TgCom24.

Realizzato durante il difficile ricovero per Covid-19 a Niguarda, chiusa 24 ore su 24 nella sua stanza d’ospedale di tre metri per tre, senza poter vedere nessuno, Indira ha deciso di buttare nero su bianco pensieri, sensazioni ed emozioni trasformandoli in un’intensa, dolorosa e tormentata storia d’amore, che vede protagonisti Sefora e Patrice, una donna ed un uomo che amano, lottano, soffrono e si consumano.

Nel libro vi sono numerosi riferimenti al cinema, alla musica (per ogni capitolo è abbinata un brano con un codice scansionabile da ascoltare su Spotify), agli amici più cari, alla cucina e molto altro, compresi dei tratti autobiografici.

L’illustrazione della copertina del libro è dell’artista Paolo Orlandi, mentre il progetto grafico è stato affidato a Francesco Pistillo.
Il ricavato, al netto dei costi di stampa, andrà devoluto in donazione all’Istituto dei Tumori di Milano, per aiutare la ricerca sui tumori neuroendocrini.

Il costo è di 18 euro comprese le spese di spedizione.

È possibile pagare con PayPal inviando l’importo all’indirizzo press@rosaspinto.it oppure con bonifico bancario intestato a:
Associazione Rosaspinto IBAN: IT79R0306909474100000014212

È un piccolo gesto che può cambiare delle vite.

By Luigi Mazzei