Trama, trailer e recensione de Il Ritorno di Mary Poppins il sequel del grande classico che ha fatto sognare intere generazioni. Dal 20 dicembre al cinema distribuito da Walt Disney Italia

il ritorno di Mary Poppins recensioneMezzo secolo dopo il debutto cinematografico del grande classico Disney, Mary Poppins, sembra essere di nuovo cambiato il vento al numero 17 di Viale dei Ciliegi a Londra, facendo arrivare il 20 dicembre la tata più famosa e amata del mondo nelle sale con l’attesissimo sequel: Il Ritorno di Mary Poppins.

Il film è ambientato negli stessi luoghi del primo, ma ventiquattro anni dopo in una Inghilterra alle prese con la depressione economica. Morti i signori Banks, nella grande casa di famiglia vive Michael Banks (Ben Whishaw), rimasto prematuramente vedovo, i suoi tre figli Annabel, Georgie e John e la domestica Ellen (Julie Walters). Come suo padre Michael lavora nella stessa banca, ma in condizioni decisamente precarie che potrebbero causargli la perdita anche della casa. Ad aiutarlo in questa difficile situazione, c’è sua sorella Jane (Emily Mortimer), single e sindacalista, che seguendo le orme della loro madre, combatte per i diritti dei lavoratori.

Ma questo non sembra essere sufficiente per riportare la serenità in casa Banks, così quando tutto sembra ormai perduto ecco tornare magicamente nella vita dei fratelli Banks, Mary Poppins (Emily Blunt). La tata “praticamente perfetta” che con la sua straordinaria magia, riesce a trasformare anche i momenti più noiosi, come può essere un semplice bagno serale, in una spettacolare avventura.

E che cercherà con l’aiuto del giovane lampionaio Jake (Lin-Manuel Miranda), ex apprendista del suo caro amico Bert, di salvare nuovamente le sorti dei giovani Banks.

Diretto da Rob Marshall (regista candidato all’Oscar® per Chicago e all’Emmy® e vincitore del DGA Award) e prodotto dallo stesso Marshall insieme a John De Luca (Chicago) e Marc Platt (La La Land), Il Ritorno di Mary Poppins, è un musical brillante e originale, capace di divertire, emozionare e far sognare.

A cui fa da tappeto una splendida colonna sonora composta da nuove canzoni e melodie dal sound fresco e attuale, scritte da Marc Shaiman con Scott Wittman perfettamente integrate nella struttura narrativa del film. Canzoni interpretate (per quanto riguarda la parte di Mary Poppins) nella versione italiana dalla bravissima Serena Rossi.

Un vero piacere per gli occhi e per le orecchie, che vanta anche un cast eccezionale impreziosito dai cameo di due autentiche leggende dei capolavori Disney: Angela Lansbury che interpreta la magica signora dei palloncini, un personaggio amatissimo presente nei romanzi di P.L. Travers e Dick Van Dyke, nel ruolo di Mr. Dawes figlio, direttore in pensione della banca ora gestita da suo nipote interpretato da Colin Firth, e figlio del personaggio che Van Dyke aveva fatto nel primo film.

Insomma un prodotto davvero ben confezionato destinato ad entrare nell’olimpo dei classici Disney, che pur ricalcando la struttura narrativa del primo Mary Poppins, riesce ad offrire agli spettatori di ogni età, qualcosa di nuovo e originale, brioso e molto attuale, che cattura lo spettatore con una nuova magia fotogramma dopo fotogramma. Un fantastico viaggio da fare durante queste festività con tutta la famiglia a cui regalerà sorrisi e emozioni, risvegliando il bambino dormiente in ognuno di noi.