Trama, trailer, cast e recensione in anteprima de “Il colore viola” rivisitazione diretta da Blitz Bazawule dell’amatissimo classico basato sul romanzo di Alice Walker, vincitore del Premio Pulitzer e del National Book Award for Fiction nel 1982. Il film arriva giovedì 8 febbraio al cinema con Warner Bros. Pictures

Il Colore Viola di Blitz Bazawule recensioneDalla sceneggiatura di Marcus Gardley, vincitore del WGA Award per “Maid”, basata sull’omonimo romanzo di Alice Walker e sul musical teatrale di Marsha Norman, arriva l’8 febbraio in sala diretto da Blitz Bazawule “Il Colore Viola”, una straordinaria storia di amicizia e fratellanza fra tre donne legate da un vincolo indissolubile, rivisitazione del film del 1985 diretto da Steven Spielberg.

Spielberg che torna come produttore insieme a Oprah Winfrey insieme ad altre figure iconiche come Scott Sanders e Quincy Jones. Stellare anche il cast che comprende la candidata all’Oscar® Taraji P. Henson, la vincitrice del SAG Award Danielle Brooks, il vincitore dell’Emmy Award Colman Domingo, l’attore nominato al Tony Award Corey Hawkins, l’artista premio Oscar® H.E.R., l’attrice nominata al Grammy Award Halle Bailey, l’attrice nominata all’Oscar® Aunjanue Ellis-Taylor e l’artista vincitrice del Grammy Award Fantasia Barrino, al suo debutto in un lungometraggio.

TRAMA

La storia si svolge nel Novecento nel Sud degli Stati Uniti, nella segregazionista Georgia, e narra le toccanti vicende di alcune coraggiose donne afroamericane. Il fulcro della trama è senza dubbio Celie, interpretata con intensità da Fantasia Barrino, una donna che ha affrontato abusi sia da parte del padre violento e incestuoso, sia da parte del marito alcolizzato Albert, magistralmente interpretato da Colman Domingo. La trama si complica quando il padre di Celie cerca di perpetrare violenze su sua sorella minore, Nettie, interpretata da Halle Bailey, e Celie, con coraggio, le offre rifugio. Tuttavia, il pericolo la insegue anche qui, poiché il marito di Celie tenta di molestarla, costringendo Nettie a lasciare la casa. Nel frattempo, Celie diventa madre di Harpo, interpretato da Corey Hawkins, che successivamente sposa una giovane e indipendente donna di nome Sofia, magistralmente interpretata da Danielle Brooks, vittima anch’essa della violenza maschile.

La vicenda si complica ulteriormente con l’arrivo del marito di Celie, che porta con sé la sua amante, la cantante Shug Avery, interpretata da Taraji Penda Henson. Sorprendentemente, Shug Avery sviluppa un’inattesa amicizia con Celie, creando un nuovo elemento di scompiglio nella storia.

 

“Il Colore Viola” si presenta come una rivisitazione che rispetta le radici classiche, offrendo uno sguardo intenso sulla sorellanza, la sofferenza e il coraggio delle donne in una società in cui il peso di essere donna e di colore si fa sentire in modo opprimente. Una storia potente quanto straordinaria che prende vita attraverso le musiche e i testi curati da Brenda Russell, Allee Willis e Stephen Brayla musica e il realismo magico, che aprono una finestra sulla mente di Celie, rendendo il film un’evoluzione affascinante della sua esperienza interiore.

Assolutamente consigliato, come consigliato è portare con sé un’abbondante scorta di fazzoletti, perché vi strapperà più di una lacrima 😉

Presentato da Warner Bros. Pictures in associazione con Domain Entertainment, una produzione Amblin Entertainment, OW Films, SGS Pictures/QJP: “Il Colore Viola” arriva nelle sale italiane dall’8 febbraio.