Presentato a Host Milano il primo bartender professionale made in Italy che prepara i cocktail più in voga e ne inventa di nuovi. L’innovazione? Velocità e zero sprechi a totale vantaggio della creatività del bartender

host milanoMixologica, il primo bartender professionale, è stato presentato in occasione di Host Milano. Ma di che cosa si tratta nello specifico?

Mixologica è la prima macchina professionale in grado di creare cocktail perfetti e in tempi rapidissimi. Il dosaggio degli ingredienti, la miscelazione e l’erogazione vengono miscelati con precisione. Si tratta di una vera e propria rivoluzione nel mondo dei cocktail bar e locali (in special modo serali) in genere. Vediamo di capire insieme di che cosa si tratta.

Mixologica è una macchina che realizza più cocktail in sequenza ravvicinata e in pochissimi secondi. Qualche esempio? Per un Margarita occorrono 7 secondi, 6 per un Martini Dry, 10 per un Mojito. Se confrontiamo questi tempi con quelli che mediamente occorrono a un bartender in un locale, cioè dai 4 ai 5 minuti per un cocktail, si capisce in fretta che si tratta di un’innovazione dagli enormi vantaggi: in pratica è come se 30 bartender lavorassero in contemporanea.

“Non è uno strumento ideato per sostituire il bartender – ha spiegato Bruno Bigaran, ad di Kleos srl, società proprietaria del marchio Mixologica – ma vuole essere un valido aiuto al professionista che opera dietro al bancone. L’esperto di cocktail potrà poi aggiungere il suo estro, decorazioni, migliorare ulteriormente il prodotto con essenze, spezie e tutto quanto dettato dalla sua creatività ma avrà una base pronta in una manciata di secondi invece che in diversi minuti come accade oggi in qualsiasi locale”. Abbreviare così tanto i tempi di preparazione consente di servire un maggior numero di clienti. Inoltre, affidare il compito di preparare un cocktail a una macchina vuol dire anche evitare sprechi e quindi risparmiare dato che Mixologica, dosando precisamente gli ingredienti, non spreca neanche una singola goccia di materia prima a differenza di quanto accade in un locale dove i normali sprechi possono raggiungere anche il 15%.

Mixologica permette di programmare e gestire diversi menu di ricette a seconda della fascia oraria della giornata o nel caso di eventi particolari. Nel caso in cui, poi, si voglia ideare un nuovo cocktail, il software è in grado di tenere traccia di tutte le varie fasi di sperimentazione. In qualunque momento è possibile controllare i consumi degli ingredienti, il numero di ricette elaborate, visualizzare e rintracciare la composizione di un cocktail erogato.