Esce oggi 4 giugno su tutte le piattaforme di streaming “Millennium Legend”, nuovo singolo dell’artista milanese Henri Chardot

Henri Chardot: fuori oggi Millennium Legend il suo nuovo singoloFiglia del movimento “Treep House“, iniziativa creata e promossa dallo stesso Henri Chardot, che vuole rendere più sperimentale e ambizioso lo scenario musicale italiano, traendo spunto dalle commistioni derivanti dal panorama house internazionale, “Millennium Legend” è una canzone di matrice dance-pop scritta e cantata da Henri.

Un pezzo speranzoso, che da un lato parla di quanto sia difficile affermarsi e portare avanti un proprio ideale, dall’altro si fa portavoce proprio di “Treep House” grazie alle melodie allegre, cariche di energia e alla struttura radiofonica semplice e incisiva che la caratterizzano. Elementi in grado di adattarsi alle sonorità tipiche della musica da club, grazie alla presenza di componenti della Deep House e Slap House internazionale.

Ascolta ora “Millennium Legend” di Henri Chardot

A proposito del suo progetto e del nuovo singolo Henri Chardot spiega: “Il cammino che sto intraprendendo con il mio Team è già iniziato, ma “Millennium Legend” definisce una spaccatura tra prima e dopo. Questo stile è un nuovo modo di fare musica, dal quale spero che in molti nuovi talenti prendano ispirazione. Io e il mio Team siamo letteralmente elettrizzati per le novità che stiamo portando nel panorama musicale italiano con Treep House”.

Il termine “Treep House“, coniato da Henri Chardot, indica il fondersi di generi Pop e Dance nella musica e porta con sé le sonorità ispirate dalle melodie della musica house mondiale: un movimento con radici internazionali, importato in Italia. Quest’iniziativa sfocia dal bisogno di trovare quel qualcosa di nuovo che in Italia, ormai da anni, è difficile sentire.

Una possibile rivoluzione per la musica italiana, che cerca di accorciare sempre più le distanze con l’estero? O meglio ancora, il punto di incontro con il resto del mondo, eliminando definitivamente i confini? Forse è ancora presto per dirlo.

Con “Treep House” si cerca di rivoluzionare le ambizioni del mercato musicale nostrano, che può dare tanto anche all’estero, come dimostrano: Sfera Ebbasta che ha esportato in tutto il mondo l’album “Famoso”, Achille Lauro e Boss Doms, che hanno remixato “Back To My Bed”, prodotta dall’artista di fama mondiale Elderbrook, su Parlophone UK. E come dimenticare Laura Pausini, che vince il premio riconosciuto in tutto il mondo, Golden Globe per la Migliore Canzone Originale con “Io sì (Seen)”.

In particolar modo, il progetto “Treep House” vuole creare delle hit che abbiano il proprio spazio, tanto in radio, quanto nei club, con delle ambizioni di progetto internazionali.

A PROPOSITO DI HENRI CHARDOT

È un artista classe 2000 dell’hinterland di Milano (Bovisio Masciago), da anni nel mondo della musica alla costante ricerca di sonorità uniche che possano differenziarsi nel panorama musicale. L’artista sembra voler essere un presagio di ciò che sarà il futuro musicale italiano, affermando sul proprio profilo Instagram che “Il modo migliore di anticipare il futuro, è provare a crearlo”.

Henri Chardot è un personaggio colorato, che riflette le sue 1000 sfumature in un messaggio di speranza e determinazione, come ribadisce sui suoi profili social: “Pensa se Parigi non fosse la città dell’amore. O come sarebbe Londra se non piovesse. E se non fosse poi così impossibile? E se i libri di scuola, un giorno parlassero di te? Guardati dentro. Forse non è davvero poi così  difficile, cambiare un destino già scritto”.