Guardiani della Galassia Vol. 2: l’attesa è finalmente finita. Il 25 aprile torna il team cosmico più rock dell’universo Marvel, con una nuova strabiliante avventura ricca di sorprese tutte da scoprire. Trama, trailer e recensione assolutamente senza spoiler!

guardiani della galassia vol-2 recensioneIl 25 aprile tornerà la più originale ed esplosiva banda dell’universo Marvel con una nuova fantasmagorica avventura: Guardiani della Galassia Vol. 2 distribuito da The Walt Disney Company Italia in circa 700 copie. Diretto dal regista James Gunn, il film prosegue l’impronta originale del primo episodio: originale e soprattutto priva di contaminazioni forzate, a differenza degli ultimi prodotti di casa Marvel (vedi “Capitan America: Civil War” o “Doctor Strange”).

Tanti gli elementi di continuità con il primo film a partire dal cast in cui ritroviamo Chris Pratt nel ruolo di Peter Quill/Star-Lord, Zoe Saldana nei panni di Gamora, Dave Bautista nella parte di Drax, Michael Rooker nel ruolo di Yondu, Karen Gillan in quello di Nebula e Sean Gunn che torna ad interpretare Kraglin.

guardiani-della-galassia-vol-2-personaggi

Tante anche le sorprese tra cui Sylvester Stallone nel ruolo di Stakar e Kurt Russell nel ruolo dell’esuberante ed ambiguo Ego.

Chris Pratt e Kurt Russell

Chris Pratt e Kurt Russell

In questa nuova avventura i cinque guardiani capitanati da Star-Lord, sono diventati un vero team. I loro rapporti di amicizia si sono evoluti, sono diventati più stabili, tanto da farli sembrare quasi una famiglia. Pronti a collaborare e a sacrificarsi l’uno per l’altro, nonostante “si urlino continuamente in faccia”, come succede, d’altronde, anche nelle famiglie più affiatate. In più ora hanno anche un “cucciolo” di cui prendersi cura: baby Groot (nella versione originale doppiato da Vin Diesel), una tenerissima piantina figlia di Groot e padrona della scena fin dai primissimi minuti del film e fondamentale per la sua economia.

guardiani-della-galassia-vol-2-Rocket e GrootAd attenderli una minaccia subdola e inaspettata legata alle vere origini di Quill, per affrontare la quale saranno costretti ad allearsi con vecchi nemici oltre che contare sull’aiuto di nuovi fondamentali personaggi.

Il risultato è un film spassosissimo ed emozionante, ricchissimo di azione, in cui la dissacrante ironia dei protagonisti è un po’ mitigata dai buoni sentimenti classici dei film Disney, di cui sicuramente si sente l’influenza e che rende il tutto armonico e molto più equilibrato rispetto al primo episodio dei Guardiani della Galassia, restituendoci anche il lato umano dei protagonisti in uno splendido crescendo di emozioni.

guardiani_della_galassia_2_james_gunnNei 137 minuti della durata del film, lo spettatore non conoscerà un attimo di noia e si sentirà da subito al centro dell’azione, come in una sorta di videogame interattivo, tanto è il coinvolgimento che il regista è riuscito a creare, complici da un lato il richiamo ai mitici anni ’80, rafforzato anche dalla presenza di guest star protagoniste di famosissime serie TV dell’epoca e dall’altro la splendida colonna sonora, GUARDIANS OF THE GALAXY VOL.2 – THE AWESOME MIX Vol. 2, perfettamente integrata nella sceneggiatura ed in vendita nei negozi digitali dal 21 aprile e in quelli tradizionali dal 28 aprile.

Tutti brani di grandi artisti come George Harrison (“My Sweet Lord”), Fleetwood Mac (“The Chain”) ed ELO (“Mr. Blue Sky”), a cui si aggiunge anche un inedito dal titolo “Guardians Inferno” firmato da The Sneepers featuring David Hasselhoff .

Insomma una pellicola che amo definire rock, perché si pone fuori dai classici schemi e pregiudizi in cui i film di questo genere vengono solitamente relegati. Questo gli permette di essere libero di seguire la sua storia e l’evoluzione dei suoi personaggi, regalandoci una trilogia (eh già, si sta già lavorando al Volume 3) dal sapore nuovo i cui protagonisti non si nascondo dietro atteggiamenti arroganti e smargiassi, ma piuttosto si fanno portatori di sani valori quali lealtà, amore, amicizia e il sapersi far rispettare. Un film tutto da scoprire ed apprezzare fotogramma dopo fotogramma, in grado di riservare tantissime piacevoli sorprese fino all’ultimo titolo di coda.

Se volete essere tra i primi a gustare Guardiani della Galassia Vol. 2, potete acquistare il vostro biglietto in prevendita sul sito www.GuardianiDellaGalassia2.it e buona visione, ma attenzione perché genera “dipendenza”!