Gomme autoI prezzi degli pneumatici di ricambio per auto e moto hanno fatto registrare, soprattutto nel corso degli ultimi due anni, un sensibile aumento di prezzo. Le cause alla base di questo trend al rialzo sono diversi, e includono l’aumento dell’inflazione e dei costi delle materie energetiche, che si traducono in un incremento dei prezzi di vendita al dettaglio. Anche per questo, gli automobilisti sembrano sempre più propensi a scegliere le gomme ‘4 stagioni’ anziché quelle estive e invernali da alternare con cadenza stagionale; al contempo, è possibile risparmiare sull’acquisto di un singolo pneumatico o un intero treno utilizzando canali diversificati o facendo ricorso ad alcuni semplici accorgimenti. In questo approfondimento, vediamo in che modo si può realizzare un acquisto vantaggioso con un buon rapporto tra qualità e prezzo.

Acquistare online

L’e-commerce degli pneumatici di ricambio attraversa una fase di crescita costante, sulla scorta della ormai capillare diffusione dello shopping online. Gli store specializzati come, ad esempio, Euroimportpneumatici.com, rappresentano anzitutto un prezioso database per confrontare agevolmente i prezzi delle gomme in vendita, limitando la ricerca ad un singolo prodotto o ad una particolare tipologia di gomma. In aggiunta, spesso è possibile usufruire di sconti speciali, promozioni e altre iniziative che rendono l’acquisto online più vantaggioso rispetto a quello effettuato presso un punto vendita fisico o tramite il gommista di fiducia. Naturalmente, è consigliabile scegliere sempre una gomma di qualità, senza valutare soltanto la convenienza economica, ma anche le caratteristiche prestazionali (in relazione al contesto di utilizzo del veicolo). Il report annuale di idealo sull‘e-commerce italiano del 2021 evidenzia, inoltre, come nella maggior parte dei casi, gli e-shop italiani siano più vantaggiosi rispetto ad altre opzioni di acquisto.

Gli italiani” – sottolinea il report – “hanno scoperto che acquistare online i ricambi auto, i pneumatici o gli accessori per la moto conviene“, anche perché, prosegue il documento, “dall’analisi risulta che gli e-shop italiani sono molto competitivi e possono riservare molte sorprese positive“, con un tasso di convenienza superiore all’80% per quanto riguarda, nello specifico, le gomme estive.

Comprare le gomme ‘fuori stagione’

Le indagini di mercato mostrano come alcune tipologie di pneumatico presentino un prezzo mediamente più basso in alcuni periodi dell’anno. Le gomme estive, ad esempio, costano meno tra gennaio e febbraio; inoltre, nel corso dell’anno, il loro prezzo oscilla quali del 10%, come rilevato da già citato report di Idealo sull’e-commerce in Italia. Più in generale, è naturale che il costo degli pneumatici aumenti e diminuisca seguendo un andamento stagionale: più alto nelle settimane precedenti le scadenze di legge (15 aprile e 15 novembre), quando molti automobilisti devono procedere alla sostituzione delle coperture stagionali. Ragion per cui, è consigliabile programmare l’eventuale acquisto delle gomme in anticipo, magari optando per modelli provenienti da assortimenti di magazzino non smaltiti durante i periodo ‘di punta’ delle vendite; di frequente, infatti, le scorte rimaste invendute sono oggetto di forti sconti o particolari promozioni, per lasciar spazio a modelli più recenti.

Gomme rigenerate

Opzione sostenibile ed affidabile, le gomme rigenerate sono pneumatici usati sottoposti ad una lavorazione di carattere industriale di ripristino del battistrada. La procedura viene implementata solo su pneumatici che non abbiano riportato danni gravi di carattere strutturale e non può essere attuata su gomme già rigenerate in precedenza. Sia la rigenerazione che la successiva omologazione devono rispettare rigidi parametri tecnici, al fine di garantire uno standard prestazionale adeguato nonché la massima sicurezza durante la marcia su strada. In altre parole, si tratta di gomme in tutto e per tutto pari a quelle nuove, ma che possono costare anche molto meno; ovviamente, è bene rivolgersi solo ed esclusivamente a canali di vendita certificati, in grado di garantire la conformità del prodotto agli standard comunitari.