GiroTonnoNon solo acqua cristallina e spiagge incontaminate, la Sardegna nasconde un concentrato di profumi e sapori che rievocano una grande cultura gastronomica ed enologica fatta di pane carasau, pasta lavorata a mano con farine di grano dell’isola, porceddu, salumi e formaggi prodotti dai pastori locali, dolci e mirto. In questo trionfo di eccellenze è il tonno di qualità l’indiscusso protagonista di GiroTonno: l’appuntamento gourmet di Carloforte, isola dell’arcipelago del Sulcis a 80 chilometri da Cagliari, in quel mare da cui gli abitanti trassero benessere, cultura ed una tradizione che ne fecero inimitabili maestri d’ascia e tonnaroti per vocazione.

Dal 24 al 27 maggio il lungomare dell’Isola di San Pietro, crocevia di popoli e navigatori a sud ovest della costa sarda, sarà vestito a festa come una tavola imbandita. Qui chef di fama internazionale, giornalisti ed esperti di gastronomia mediterranea si daranno appuntamento per celebrare e promuovere il re dei mari, nella quindicesima edizione del festival gastronomico GiroTonno. Una kermesse di colori, profumi e sapori che avrà come “piatto forte” la tanto attesa Tuna competition, una gara internazionale che quest’anno vedrà sfidarsi cuochi di ben sei Paesi alle prese con il tonno locale per far breccia nella giuria di alta qualità, presieduta da Enzo Vizzari, direttore e curatore delle guide dell’Espresso “I Ristoranti d’Italia” e “I Vini d’Italia”, con il piatto più gustoso e originale.

Per l’occasione, nei prossimi giorni, a Carloforte, si cimenteranno in show cooking: Andrea Aprea, due stelle Michelin, del ristorante Vun dell’hotel Park Hyatt a Milano; Andrea Berton, una stella Michelin, dell’omonimo ristorante a Milano e ancora il bistellato Matteo Metullio, il più giovane chef italiano ad avere conquistato la stella Michelin, del ristorante La Siriola di Cassiano insieme al suo sous chef Davide De Pra e allo chef Achille Pinna di Sant’Antioco.

Giungeranno sull’isola anche Giorgione, protagonista della serie televisiva sul canale satellitare dal titolo “Giorgione, Orto e Cucina”, lo chef e attore italo-americano Andy Luotto e il carlofortino Luigi Pomata, uno dei migliori chef sardi maestro nella cucina del tonno. La manifestazione dedicherà un momento anche alla cultura giapponese, che da sempre apprezza il thunnus thinnus, uno degli ingredienti fondamentali della loro cucina, con il maestro Haruo Ichikawa e lo chef Lorenzo Lavezzari.

Per i visitatori quindi non c’è che l’imbarazzo della scelta, dai ristoranti alle trattorie ogni insegna di Carloforte offrirà le sue migliori prelibatezze. E dopo aver degustato un buon piatto a base di tonno, via libera allo shopping nell’Expo village, ogni giorno fino a mezzanotte sul lungomare e lungo le stradine del centro storico si potranno acquistare specialità agroalimentari locali e prodotti d’artigianato sardo.

I visitatori del Girotonno avranno anche la possibilità di conoscere le bellezze dell’isola di San Pietro, attraverso diversi itinerari di trekking in mezzo alla natura e tra i vicoli del borgo, e scoprire una delle più antiche tonnare del Mediterraneo, attività interrottamente dal 1738, riconosciuta a livello internazionale per la sua pesca di qualità e prima nel Mediterraneo per quantità.

by Francesca Corradi