Arriva il 31 maggio al cinema distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia, End of Justice. Nessuno è innocente, il film diretto da Dan Gilroy, con Denzel Washington, Colin Farrell e Carmen Ejogo. Trama, trailer e recensione in anteprima

End of Justice. Nessuno è innocenteSono gli ideali e l’impegno civile al centro del film End of Justice. Nessuno è innocente che vede protagonisti Denzel Washington nella parte di Roman J. Israel, avvocato difensore e Colin Farrell,  ricco e ambizioso legale che assume Roman nel suo studio. Il film, diretto da Dan Gilroy e in arrivo nella sale cinematografiche il 31 maggio, è un thriller drammatico ambientato tra le viscere del sovraccarico sistema giudiziario di Los Angeles.

La trama mette in primo piano la vicenda professionale di Roman J. Israel, socio di uno studio legale insieme a William Jackson, suo amico e compagno di studi. I due legali si occupano soprattutto di casi di persone di ceto sociale basso e spesso impossibilitati a permettersi un avvocato decente.  I due avvocati hanno mansioni differenti all’interno dello studio legale; William è l’immagine della loro attività professionale, si occupa di curare i clienti dall’inizio alla fine, di presentarsi in aula affrontando giudice e giuria, mentre Roman, causa anche il carattere troppo irruento e poco riflessivo, è  nell’ombra e si occupa della parte burocratica in maniera a dir poco scrupolosa.

Il sodalizio tra i due legali è però bruscamente interrotta da un attacco cardiaco che colpisce William che lo porta alla morte dopo uno stato comatoso trascorso in un letto d’ospedale. Lo studio professionale, di fronte al costante deficit economico, sarà chiuso. Ben presto a seguito degli eventi e di una Los Angeles sempre più cinica, violenta e razzista Roman J. Israel capirà che la giustizia e la legge non sono assolutamente uguali per tutti soprattutto nel trattamento tra cittadini di colore e persone bianche. Roman in special modo si interrogherà sul perché farsi in tre per aiutare i bisognosi senza avere nessun riscontro economico e avendo tutto il sistema legislativo contro entrando così anche in contraddizione con se stesso e con i propri valori fondamentali per poi rinsavire.

Gianluca Pacella