pupe e cavalli dolci abruzzesi

La pupa e il cavallo hanno un’antichissima tradizione nella pasticceria abruzzese, infatti la loro storia risale addirittura all’800, quando venivano preparati per la festa di fidanzamento ufficiale degli sposi.

In quell’occasione in cui la coppia si presentava pubblicamente alle rispettive famiglie, ci si scambiava, in segno di consenso all’unione dei due futuri sposi, il cavallo che veniva dato alla famiglia della fidanzata e la pupa a quella del fidanzato.

La pupa e il cavallo si ritrovano anche nella tradizione cristiana della Pasqua quali simboli di resurrezione, tradizione che ci rimanda all’ultima cena quando Cristo spezzò il pane e lo distribuì agli apostoli. Spezzare la pupa e il cavallo il giorno di Pasqua, simboleggia lo stesso gesto di amore e di solidarietà fatto da Cristo.

Quindi da tradizione, le nonne, la sera del giovedì santo, preparano cavallini da regalare nel giorno di Pasqua ai nipotini maschi e pupe da regalare alle femminucce, entrambe le figure portano un uovo sodo avvolto in 2 strisce di pasta incrociate, come simbolo di rinascita e di unione.

Difficoltà: media

Preparazione: 20 minuti + 30 minuti di posa della pasta nel frigorifero

Tempo di cottura: 30/40 minuti

Ingredienti:

  • 1 uov0 + 1 tuorlo
  • 350 gr di farina
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
  • 125 gr di zucchero
  • 60 gr di latte
  • 150 gr di burro
  • scorza di limone
  • 1 pizzico di sale
  • zuccherini colorati per guarnire
  • 2 uova sode (facoltative, più adatte alla Pasqua che al Carnevale)

Preparazione:

    • Su una spianatoia, formate la fontana con la farina.
    • Nel centro della fontana mettete il burro morbido, lo zucchero e il pizzico di sale e cominciate ad amalgamare.
    • Aggiungente poco alla volta il latte continuando sempre ad amalgamare, quindi l’uovo e il tuorlo.
    • Continuate ad amalgamare raccogliendo la farina dai lati della fontana, quindi aggiungete il lievito e la scorza del limone.
    • Quando avrete ottenuto una pasta compatta ed omogenea, formate una palla e fatela riposare in frigo per circa 30 minuti.
    • Passati i 30 minuti, riprendete la pasta e stendetela sulla spianatoia.
    • Quindi con le apposite forme, ricavate le figure delle pupe e dei cavalli. Le forme potete anche crearle su di un cartoncino e quindi poggiarle sulla sfoglia e ritagliarle con un coltello appuntito.
    • Preriscaldate il forno a 180°.
    • Per la versione pasquale, se volete aggiungere le uova sode, tagliate dalla sfoglia di pasta delle strisce per avvolgere le uova sul dorso del cavallo o sul ventre della pupa.
    • Decorate a piacere con gli zuccherini colorati e infornate per 30/40 minuti nel forno già caldo o fino a doratura desiderata.