Diodato partecipa alla 74esima edizione del Festival di Sanremo, dopo la vittoria nel 2020 con “Fai Rumore”, un brano che è entrato nella storia della musica italiana e nel cuore dell’Italia intera

Diodato Sanremo 2024

DIODATO (Ph_ Alessio Albi)

Il talentuoso cantautore Diodato, riconosciuto come una delle voci più intense e ricercate del nuovo panorama del pop italiano, fa il suo atteso ritorno al Festival di Sanremo nel 2024. Sull’iconico palco dell’Ariston, Diodato porterà la sua cifra stilistica, elegante e unica, confermando il suo ruolo di protagonista nel panorama musicale italiano.

Diodato ha già trionfato alla 70esima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Fai Rumore” (triplo platino), consolidando la sua presenza come uno degli artisti più premiati di sempre durante l’anno della vittoria. Oltre al Festival, ha conquistato il Premio della critica Mia Martini Sanremo 2020 e il Premio Sala Stampa Radio Tv e Web Sanremo 2020. Nel 2020 ha ricevuto riconoscimenti prestigiosi come il Premio Lunezia, il David di Donatello 2020, i Nastri d’Argento 2020 e il Ciak D’Oro del pubblico 2020 per la “Migliore canzone originale” con “Che vita meravigliosa” (disco d’oro).

IL BRANO PER SANREMO 2024

Il suo ritorno al palco dell’Ariston segna la quarta partecipazione dopo le esibizioni nel 2014 con “Babilonia”, nel 2018 con “Adesso” insieme al trombettista Roy Paci, la partecipazione ospite nel 2019 nella serata cover con Ghemon e i Calibro 35 su “Rose Viola”, e la trionfante vittoria nel 2020 con “Fai Rumore”.

Diodato ha anche lasciato il suo segno a livello internazionale, partecipando a “Europe Shine a Light – Accendiamo la musica” nel 2020, e tornando ufficialmente nel 2022 sul palco di Eurovision con una versione inedita e alternativa di “Fai Rumore”, creando un mondo onirico di condivisione attraverso la musica.

Il suo ultimo album, intitolato “Così Speciale”, è un viaggio musicale introspettivo, solido e intenso, che racconta la verità di ognuno di noi. Caratterizzato da un sound dinamico e mai prevedibile, il disco conferma la cifra stilistica distintiva del cantautore.

Oltre alla sua carriera musicale, Diodato si fa notare anche nel cinema, contribuendo alla colonna sonora del film “Palazzina Laf” con il brano “La mia terra”, attualmente nelle sale cinematografiche. Condividendo la direzione artistica dell’Uno Maggio Taranto Libero e Pensante con Michele Riondino, Diodato continua a esplorare nuovi orizzonti artistici.