Inaugurata a Londra, a vent’anni dalla scomparsa, la mostra Diana: Her Fashion Story, sullo stile ineguagliabile di Lady Diana, una principessa anche di stile ed eleganza diventata una vera icona fashion.

Diana Her-fashion-styleA 20 anni dalla sua morte, a Kensington Palace, si celebra la bellezza e l’eleganza della principessa più amata di tutti i tempi, Lady Diana, con una mostra che vuole essere una sorta di biografia dove a raccontarci la sua favola sono gli abiti che l’hanno resa un’indiscussa icona di stile.

E sapete benissimo che quando si parla di icone della moda sono sempre pronta a raccontarvele da vicino e così, dopo aver assistito alla prima teatrale al Sistina dello spettacolo: DIANA & Lady D, protagonista la fantastica Serena Autieri, e venuta a conoscenza della mostra che ci sarebbe stata di lì a pochi giorni a Londra in onore della principessa, ho voluto seguire l’affetto che da sempre mi lega a questa Donna che nella sua breve esistenza ha cambiato e plasmato il suo già segnato futuro.

Così ho prenotato biglietti e volo e sono partita alla volta della splendida e super glamour capitale inglese per accompagnarvi in questo percorso straordinario lungo l’evoluzione di una delle donne più eleganti e fascinose del secolo scorso: Lady D.

Giunta davanti a Kensington Palace, vi assicuro che l’emozione era così forte che non ho resistito a condividerla con voi immortalando il momento in una diretta sulla pagina Facebook di Lifestyle made in italy, in cui mostravo alcuni momenti del mio ingresso nel palazzo e alcuni degli abiti esposti.

Eravamo numerosissimi nella fila ordinata che precedeva l’ingresso all’esibizione. Tutti spettatori che come me hanno seguito con piacere e un pizzico di commozione il percorso fatto di abiti, che accompagna i visitatori attraverso l’evoluzione di Diana: da timida adolescente a splendida donna sicura di sé a tal punto da essere presa da modello e come ispirazione non solo dalla gente comune ma dai più famosi stilisti del mondo.

diana her-fashion-story

La mostra, fortemente voluta da William ed Harry, sponsorizzata dalla Estee Lauder Company è stata curata da Eleri Lynn, che la ricorda dicendo “tutti coloro che hanno lavorato con Lei ricordano che sapeva ciò che le piaceva ed era molto attiva nella cura della sua immagine”.

In esposizione non troverete molti abiti, ma sicuramente quelli che hanno accompagnato Diana nei momenti più significativi della sua vita: il sontuoso e romantico vestito da sposa, che molte ragazze avranno sognato per il loro matrimonio, i primi abiti da sera impreziositi con tulle e pizzo e outfit in pieno english style per le apparizioni ufficiali, che presentavano una Diana giovane, timida e fragile. Da cui già traspariva tanto potenziale ancora inespresso.

Abiti che man mano che Diana prendeva coscienza del suo potenziale, dei suoi desideri, si trasformavano: le gonne si accorciavano, le linee si facevano più sinuose e aderenti. E l’austero english style di corte, imposto dal protocollo, lasciava sempre più il posto ad uno stile più glam e sexy.

IMG-20170227-WA0056

Come testimonia anche lo splendido abito da sera a sirena, indossato da Diana nel 1985 quando in occasione di una visita alla Casa Bianca, balla con estrema disinvoltura con un affascinante John Travolta.

Ormai la timida e triste principessa, ha lasciato il posto ad una donna sicura di sé che vuole inseguire i suoi sogni, i suoi ideali, vuole essere felice. E negli anni novanta abbatte anche l’ultimo tabù, liberandosi dello stile inglese per cedere al più raffinato gusto della moda italiana e chiede a Gianni Versace di creare per lei un nuovo stile che rappresenti la sua vera essenza e che la consacrerà come indiscussa icona fashion. Come testimoniano ad esempio il tailleur rosso con i bottoni gold che sfoggiò con una handbag di Dior nel 1996 a Londra o la serie di elegantissimi long dress da sera, come potete vedere nella gallery.

Quelli sono anche gli anni della separazione con Carlo, dell’impegno umanitario accanto ai deboli e ai bisognosi, delle copertine di Vogue, della libertà di sfoggiare anche outfit non proprio consoni ad una principessa, ma ormai lei ha chiuso con quel protocollo austero che l’ha resa infelice per troppo tempo.

IMG-20170227-WA0086

Ora è finalmente libera di vivere la sua vita, nuovi amori, di mostrare a tutti com’è la vera Diana. E di questa trasformazione i suoi abiti sono gli splendidi testimoni, ciò che ci rimane di una delle donne più imitate e seguite e il cui ricordo nonostante il tempo che passa, resta indelebile nella memoria e nel cuore di tutti quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerla ed apprezzarla anche solo in maniera indiretta.

E il fatto che i biglietti della mostra, visitabile per tutto il 2017, stanno andando a ruba è proprio sintomatico di come il ricordo di Lady Diana continui a vivere! Quindi se come me amate e credete nei sogni, non perdete l’occasione per fare un salto a Londra a visitare Diana: Her Fashion Style, non ve ne pentirete assolutamente!

 

E a questo proposito, ecco un piccolo vademecum per chi vorrà vivere quest’esperienza in prima persona:

Mostra: Diana: Her Fashion Story
Dove: Kensington Palace, Londra
Quando: da lunedì a domenica: ore 10-16.
Ingresso: £ 19 (£17,10 online)
Info e prenotazioni: www.hrp.org.uk