Come vestirsi in casa quarantena senza rinunciare allo stileCari lettori, dopo settimane di quarantena e smart working la domanda di oggi è: come vestirsi in casa per essere presentabile e allo stesso tempo comoda? Quando siamo in casa e passiamo velocemente dalla cucina al computer o ad aprire la porta al fattorino, abbiamo bisogno di un abbigliamento adatto a tutte le situazioni.

Nessuno è mai stato così tanto tempo in casa da avere molti cambi comodi poiché normalmente si usano soltanto per fare attività fisica o per le escursioni, mentre per lavorare ci vestiamo con giacca, tacco e trucco… Giusto? Soluzioni?

Come vestirsi in casa per lo smart working

Prima di tutto è fondamentale capire come vestirsi dal busto in su.

Se lavoriamo in video call e contemporaneamente scappiamo in cucina a girare il sugo, abbiamo bisogno di vestirci necessariamente a strati:

  • una t-shirt, un sottogiacca, un body o una camicetta, dunque un capo comodo ma di rappresentanza come base
  • su questa potete optare per una felpa sobria preferibilmente con una cerniera lampo, in modo da poterla sfilare velocemente in caso di interazione mediatica o fisica e infilarla velocemente se dovete volare in cucina e infornare la torta di mele.

Per quanto riguarda il sotto, beh dando per scontato che nessuno indosserebbe collant con gonne strette o tacchi in casa, le opzioni possono essere due:

  • o continuate con uno stile sportivo e quindi abbinate alla felpa un pantalone comodo, magari con l’elastico in vita oppure un pantalone stile hip-hop, ce ne sono di moltissimi modelli utilizzati anche come pantaloni da passeggio. Io ne ho uno di jeans ad esempio e vi assicuro si fa fatica a categorizzarlo tra i pantaloni sportivi.
  • Oppure potete optare per gli intramontabili leggings.

Come vestirsi in casa quarantena senza rinunciare allo stileInsomma tutti capi abbinabili sia con solo la maglietta di rappresentanza che indossate sotto la felpa sia con indosso la felpa stessa.

E siamo arrivati al punto debole per tutti, i piedini. Comunque ci si vesta purtroppo, senza scarpe siamo tutti incompleti e le pantofole sono come acqua sul fuoco di ogni buon proposito.

Cosa fare? Non disperate, ci sono pantofole/scarpe di tutto rispetto. Stivaletti, con pelo molto glamour o in pelle e vi assicuro che starete comodissimi e in ordine. Per chi non è solito usarle, la classica alternativa è il calzino colorato e simpatico, sempre ben accetto per qualsiasi età.

Ultimo consiglio, soprattutto per chi è abituata ad andare a lavoro truccata e con acconciature ben curate, non abbandonate completamente l’idea del make up perché vi aiuta psicologicamente. Un filo di rimmel e un lucido per le labbra, vi faranno sentire quelle di sempre e assolutamente in ordine senza eccedere. Il postino potrebbe apprezzare 😉