come scegliere il vino da regalarePer un appassionato di vino, non vi è cosa più gradita che ricevere o donare una bottiglia di vino in regalo, come omaggio per un’occasione speciale. Per questo motivo, molti siti online, specializzati sui vini mettono a disposizione degli utenti una carta regalo vino. Questo è il caso del sito Biochampagne.com, che mette online la possibilità di acquistare delle gift card da spendere sul sito per comprare una delle tante bottiglie presenti online. Le gift card sono disponibili di diversi tagli che partono da 25 euro fino ad arrivare a 200 euro. Per l’acquisto è necessario compilare un form con nome, cognome e indirizzo mail, oltre ad inserire i dati di fatturazione per il pagamento e il metodo. Inoltre si può allegare alla gift card anche un messaggio personalizzato. Ma tra tante varietà come scegliere il vino da regalare?

Un vino per ogni occasione

Esiste un vino per ogni occasione? Rispondere a questa domanda non è molto semplice, regalare quello giusto soprattutto a chi è un intenditore, rappresenta un’impresa ardua. Ma nella scelta del vino da regalare bisogna tenere in considerazione diversi fattori, come i gusti di chi riceverà questo regalo.

L’idea di regalare una bottiglia di vino è un must, soprattutto perché è un regalo gioviale che può essere usato per festeggiare dei momenti belli della vita e fa fare bella figura in ogni occasione. Inoltre, regalarne una bottiglia, oltre ad essere un regalo apprezzato non è neanche dispendioso, perché ce n’è per tutte le tasche. Una buona bottiglia di vino può essere acquistata anche con 15-20 euro, mentre già con 30-40 euro se ne può portare in regalo uno altamente prestigioso.

Le diverse tipologie di vini da regalare

Tra i grandi classici da regalare vi sono senza dubbio i rossi frizzanti, come il Barolo e il Barbaresco, questo tipo di vino va regalato se si vuole fare un dono brioso e alternativo, in grado di soddisfare anche i palati più esigenti. Mentre se si preferisce regalare uno, senza grosse pretese, la scelta migliore per non sbagliare è un Brunello, o una Sassicaia toscana e L’Amarone del Veneto.

Tra i bianchi, ideali da accompagnare con i primi di pesce o carne bianca vi sono lo Chardonnay e il Terralba, fermentati naturalmente dal gusto delicato ma strutturato, che esalta il gusto del cibo a 360°.

Anche i vini rosati, possono essere un regalo alternativo, soprattutto quelli frizzanti. Questa tipologia di vino è da regalare in una serata vivace e particolare, soprattutto se a base di sushi o di pesci grassi come il tonno, il salmone e il pesce spasa.

Per chi vuole regalare una bottiglia importante e prestigiosa, è bene che si butti nella scelta di vini come Champagne, Borgogna, e Bordeaux.

Un regalo gradito può essere anche un vino dolce. Tra le diverse tipologie di vini dolci ben accetti sono i passiti, i vini liquorosi, aromatizzati e spumanti dolci. Tutti questi vini sono ideali per il dopo cena, abbinati anche ad un dolce tipico, che ne possa esaltare il gusto.