come scegliere i migliori vini da aperitivo per serate in compagniaL’aperitivo serale è diventato una vera e propria tradizione: questo è inteso come un momento di tranquillità e convivialità, dove poter godere della compagnia di amici e parenti. Di solito, l’aperitivo, prima o dopo cena, ha un menù leggero e allo stesso tempo stuzzicante, contiene assaggi e piccole pietanze accompagnate da una buona gustosa bevanda. L’ideale è optare per una soluzione fresca, dissetante e apprezzata da tutti: il vino. La scelta può variare tra i vini rossi, i vini bianchi o altre tipologie come i vini rosati e gli spumanti. Per scegliere una buona tipologia di vino italiano per l’aperitivo, si può far riferimento alla rete e alle molteplici guide che si possono trovare. Inoltre, dopo aver deciso verso quale bottiglia orientarsi, sarà necessario individuare anche l’enoteca per l’acquisto di vino italiano online.

Di seguito alcune caratteristiche e alcuni esempi delle tipologie di vino citate in precedenza che aiuteranno la tua scelta.

I vini rossi per l’aperitivo serale

I vini rossi rappresentano la scelta più diffusa quando si tratta di un momento come l’aperitivo serale, ideale per accompagnare taglieri di salumi e pietanze di carne. Una buona idea, considerando gli orari tipici dell’aperitivo, potrebbe essere quella di optare per delle soluzioni di vino leggere. Scegliere delle proposte dal gusto più fresco e moderato, infatti, consente a tutti di godere del buon sapore del vino rosso. Tra questi, il Sangiovese, il Grignolino o il Lambrusco. Nel caso in cui, però, si desidera gustare in modo completo l’intensità del vino rosso, si può optare per un Bolgheri.

I vini bianchi per l’aperitivo serale

In generale, per la produzione del vino bianco si utilizza l’uva a bacca bianca mescolata con l’uva a bacca nera. Questa fusione di gusti dà origine ad un prodotto distinto, delicato e fermo nel sapore, ideale per chi non apprezza in modo particolare il frizzante. Alcune soluzioni per un aperitivo serale potrebbero essere vini bianchi come il Gewurztraminer, il Moscato e il Giallo, ideali se si desidera un sapore fruttato e fresco, riscoprendo così il gusto di frutti come la pesca, l’ananas, l’albicocca e il melone. In alternativa, si può optare per il Traminer, il Vermentino e il Grillo della Sicilia: si tratta di opzioni aromatiche dal sapore morbido e raffinato.

Altri tipi di vino da scegliere per l’aperitivo

Nel caso in cui si vuole proporre una novità per l’aperitivo serale, si può optare per i vini rosati. Questa tipologia si adatta perfettamente a qualunque proposta nel menù, che siano salumi e formaggi o pietanze a base di carne o pesce. Alcune soluzioni ideali possono essere il Rosa dei Frati Rosato, il Salento Rosato o il Negroamaro Rosato, per un gusto delicato ma deciso.

In alternativa ai vini rosati, gli spumanti possono essere la proposta ideale per l’aperitivo. Si tratta di bevande molto amate da tutti, fresche e abbinabili ai diversi piatti da aperitivo. Tra gli spumanti che si possono scegliere per l’aperitivo, vi sono il Franciacorta, il Prosecco e, ovviamente, lo Champagne.