Stanchi di avere al mattino la brutta sorpresa di trovare il parabrezza della vostra auto ricoperto da un fitto strato di ghiaccio? Ecco alcuni consigli e rimedi per sbrinarlo in modo semplice e veloce

Stanchi di dover uscire di casa prima del solito in queste mattine così gelide per sbrinare il parabrezza della vostra macchina? Potrebbe essere sufficiente mettere sopra il vetro incastrato sotto i tergicristalli, un cartone e la mattina dopo troverete solo una leggera patina di ghiaccio.

Ma se non avete il cartone, niente paura, ecco alcuni metodi semplici e fai da te, per sbrinare il parabrezza senza spendere una fortuna e soprattutto senza inquinare inutilmente sperando che con l’auto accesa prima o poi riuscirete a far sciogliere il ghiaccio.

  1. Liquido sciogli-ghiaccio fai da te: mettete in uno spruzzatore 2 parti di alcol denaturato al 70% e una parte di acqua tiepida, miscelare e spruzzate sul parabrezza ghiacciato. Lasciate agire per un minuto, quindi rimuovete il ghiaccio ormai ammorbidito con un comunissimo raschietto o un vecchio cd.
  2. Liquido per prevenire la formazione del ghiaccio: miscelate 3 parti di aceto e 1 parte di acqua in un contenitore a spruzzo. La sera dopo aver parcheggiato l’auto, spruzzate sul parabrezza e i finestrini la soluzione di acqua e aceto. Quindi passate un panno morbido e asciutto per stenderla uniformemente su tutte le superfici. Il mattino dopo quando andrete a riprendere l’auto, troverete o i vetri completamente senza ghiaccio o coperti da un sottile velo facilmente rimovibile.
  3. Cipolla antigelo: in alternativa al liquido antigelo fatto in casa potete usare mezza cipolla da passare sui vetri dell’auto la sera prima di rientrare in casa. Il mattino dopo troverete i vetri senza un filo di ghiaccio.

Una cosa importante da ricordare è di non usare il sale, perché in caso di vetro scheggiato ne corroderebbe la parte interna rendendolo più fragile.