Ecco come lavare i capelli nel modo corretto per evitare gli errori più comuni e avere sempre una chioma sana, ordinata e lucente!

Anche se in apparenza sembra una cosa estremamente semplice, in realtà lavare i capelli nel modo giusto non è affatto banale. Anzi è un’operazione fondamentale e da eseguire con estrema cura se vogliamo mantenere la nostra capigliatura sana, bella e forte, evitando gli errori più comuni che tutti commettiamo compromettendone, in maniera inconsapevole, la naturale bellezza.

Vediamo allora insieme come lavare i capelli in modo corretto in 7 semplici passi!

  1. SCEGLIERE LO SHAMPOO PIÙ ADATTO AL TUO TIPO DI CAPELLO
    Per non rischiare di rovinare i capelli la scelta dello shampoo è molto importante perché ad esempio prenderne uno troppo aggressivo per capelli già stressati da decolorazioni o altri trattamenti rischia di compromettere irrimediabilmente il loro benessere. Quindi nella scelta tieni in conto la tua tipologia di capelli: secchi, grassi, lunghi o corti, sottili, crespi, lisci, sottili, decolorati ecc.
  2. PETTINARE BENE I CAPELLI PRIMA DEL LAVAGGIO
    Una cosa importante e che in pochissimi fanno è pettinare bene i capelli prima di procedere con il lavaggio. Questo aiuta a prevenire i nodi ma anche a fare in modo che il detergente raggiunga correttamente ogni millimetro della tua chioma.
  3. SCIACQUARE BENE I CAPELLI PRIMA DI APPLICARE LO SHAMPOO
    Prima di applicare lo shampoo, i capelli vanno sciacquati con cura e separati in modo da consentire al sapone di arrivare meglio al cuoio capelluto. Fai attenzione alla temperatura dell’acqua, non usarla troppo calda perché i capelli sono sensibili al calore e così li renderesti opachi. Meglio usare acqua fresca a temperatura corporea. Ora puoi passare allo shampoo avendo cura di prenderne soltanto una noce o l’equivalente di 3 o 4 gocce, miscelare con acqua fino ad ottener schiuma sufficiente da applicare sui capelli.
  4. COME FARE CORRETTAMENTE LO SHAMPOO
    Una volta applicato lo shampoo miscelato ad acqua su tutta la tua chioma, massaggia con movimenti circolari usando i polpastrelli delle dita e senza applicare troppa pressione per evitare di irritare il cuoio capelluto. I movimenti circolari stimolano l’afflusso di sangue alle radici dei capelli rafforzandone la crescita.
    Ricorda di non insistere con lo shampoo sulle lunghezze perché rischi solo di seccarle ulteriormente visto che il grasso si concentra in alto.
  5. UTILIZZA IL BALSAMO
    Per proteggere i capelli l’uso del balsamo è necessario, perché aiuta a chiudere le cuticole che si aprono con il lavaggio. Prima di applicare il balsamo elimina dai capelli l’acqua in eccesso questo li aiuterà ad assorbire i nutrienti del prodotto. Fai attenzione ad applicarlo dalle punte risalendo verso il fusto del capello facendo attenzione a non metterlo sul cuoio capelluto per evitare di ingrassarlo. Ricorda di non lasciare in posa oltre il minuto e poi risciacqua i capelli con acqua fredda per eliminare ogni residuo di balsamo e rendere i tuoi capelli morbidi e lucenti.
  6. ASCIUGATURA
    Per procedere a una corretta asciugatura, prima di tutto VIETATO STRIZZARE, perché causa doppie punte e opacità! Infatti i capelli bagnati sono super delicati, quindi tamponali leggermente e tienili avvolti nell’asciugamano per 15 minuti circa. A questo punto districa i capelli delicatamente usando un pettine e facendo attenzione a non strapparli e termina l’asciugatura: l’ideale sarebbe all’aria aperta, ma per dare alla tua chioma la piega desiderata è ovvio che il fon è imprescindibile. Fai solo attenzione a non utilizzare temperature troppo elevate per non rischiare di bruciare i capelli e danneggiare il cuoio capelluto.
  7. FREQUENZA DI LAVAGGIO
    Tutte le accortezze viste in precedenza da sole non bastano se non fai attenzione alla frequenza con cui lavi i capelli. Infatti lavarli troppo spesso contribuisce a indebolirli e a farli spezzare. L’ideale sarebbe lavare i capelli ogni due o tre giorni, a seconda delle esigenze.