Trama, trailer e recensione di “Challengers” il nuovo film diretto da Luca Guadagnino con protagonisti Zendaya, Mike Faist e Josh O’Connor. Nelle sale italiane dal 24 aprile 2024 distribuito dalla Warner Bros. Pictures

Challengers recensione

(L to R) Mike Faist as Art, Zendaya as Tashi and Josh O’Connor as Patrick in CHALLENGERS, directed by Luca Guadagnino, a Metro Goldwyn Mayer Pictures film. Credit: Metro Goldwyn Mayer Pictures © 2023 Metro-Goldwyn-Mayer Pictures Inc. All Rights Reserved

Dopo una trepidante attesa che ha fatto salire l’hype alle stelle, è finalmente arrivato nelle sale italiane il 24 aprile “Challengers”, il nuovo film di Luca Guadagnino con Zendaya nel ruolo di Tashi Duncan, astro nascente del tennis, di cui restano affascinati Patrick Zweig (Josh O’Connor) e Art Donaldson (Mike Faist), una coppia di migliori amici anche loro tennisti, coetanei di Tashi. E sebbene Patrick e Art si conoscano da quando erano coinquilini pre-adolescenti all’accademia di tennis, la competizione si accende. Tashi, però più scaltra di entrambi i ragazzi, prenderà il controllo del gioco, in quanto consapevole di tutto… anche di ciò che Art e Patrick non vedono, o non voglio vedere.

Photo credit: Niko Tavernise © 2024 Metro-Goldwyn-Mayer Pictures Inc. All Rights Reserved.

Inizia così un viaggio che porta Tashi, Art e Patrick in luoghi inaspettati, mentre il film si dipana attraverso una trama dinamica e intrecciata, viaggiando avanti e indietro nelle vite di questi personaggi. A fare da cornice alla storia una partita di tennis epica tra i rivali Art e Patrick, che si tiene 13 anni dopo il loro primo incontro con Tashi, la cui fulgida carriera è stata nel frattempo bruscamente interrotta da un brutto infortunio che ha cambiato il suo destino. Guadagnino ci mostra così le strade intraprese da ognuno dei protagonisti, le partite disputate e le passioni perseguite, mentre la narrazione si sviluppa dal loro primo incontro fino al 2019. È il potere emotivo e sentimentale di Tashi a fungere da perno, ancorando il legame tra di loro e dando vita a una storia coinvolgente e avvincente.

 

“Challengers” si presenta così allo spettatore come un viaggio attraverso il mondo del tennis, dell’amore e dell’amicizia. Mostrando quanto una partita di tennis possa essere simile alle relazioni umane più di quello che possiamo immaginare. Soprattutto quelle relazioni caratterizzate da un sentimento molto forte, qualunque sia la sua natura (amore o amicizia), donano a chi le vive le stesse sensazioni che prova un tennista durante lo scambio per il match point di un torneo del grande slam: intense e adrenaliniche. Sensazioni e emozioni che Guadagnino con la sua regia impeccabile riesce a trasmettere allo spettatore con un tocco delicato ma potente.

Photo credit: Niko Tavernise © 2024 Metro-Goldwyn-Mayer Pictures Inc. All Rights Reserved.

Tocco che mette a nudo i due sfidanti, facendo emergere le sfumature e gli aspetti umani di ogni personaggio, in modo da renderlo vulnerabile e facilmente riconoscibile. A rendere possibile tutto ciò la straordinaria performance dei tre attori componenti il cast principale: una magnetica Zendaya, che riesce a incarnare perfettamente la determinazione e l’intensità del suo personaggio. Ad affiancarla Josh O’Connor e Mike Faist che infondono vita e profondità ai loro ruoli, creando un trio di personaggi complessi e affascinanti.

La fotografia, la scenografia e la colonna sonora contribuiscono a creare un’atmosfera coinvolgente e avvolgente, trasportandoci nel mondo competitivo e affascinante del tennis professionistico.

In definitiva, “Challengers” è un film avvincente che cattura l’essenza dell’intensità personale e delle relazioni complesse. Con una trama dinamica e una performance stellare del cast, questo film è destinato a rimanere nel cuore degli spettatori per lungo tempo. Assolutamente da non perdere!