Face of Nations è la nuova collezione di borse Coccinelle per la Primavera/Estate 2018 presentata durante la Fashion Week milanese

Face of Nations

Foto by Francesca Bochicchio

La Fashion Week milanese non è stata solo passerelle da sogno, ma anche l’occasione per tanti altri brand di presentare nei loro atelier le collezioni per la prossima Primavera/Estate 2018, proprio come ha fatto Coccinelle. Che ha ricreato nei suoi spazi a Milano una sorta di giardino incantato in cui i fiori erano le coloratissime borse della nuova collezione Face of Nations e dove in esplorazione per noi c’era la nostra nuova inviata milanese Francesca Bochicchio.

Face of Nations è una collezione nata dalle donne per le donne, non a caso è stata ideata dalle due direttrici artistiche del brand, che hanno voluto raccontare attraverso queste nuove borse una storia di viaggi ed esperienze, una donna figlia della multiculturalità, senza barriere, libera e indipendente, cittadina del mondo.

Foto by Francesca Bochicchio

Un’unico contenitore, tante anime, espresse da due diverse linee:

  • Afro Beat in the city,  in cui le influenze della cultura africana folcloristica si mescolano liberamente e senza schemi precostituiti con le avanguardie rivoluzionarie del Novecento occidentale, donando una nuova veste anche alle creazioni iconiche Coccinelle come Ambrine e Arlettis, che si adornano di colori e materiali inaspettati come raffia, disegni etnici, fibbie grafiche, geometrie zig zag, stampe e ricami, per esprimere auto-affermazione di stile e d’identità.
  • Frais et spontané, una linea dalle connotazioni romantiche, i tratti somatici più dolci che si ispira a paesaggi lontani dalla connotazione più delicata, dai colori leggeri dei fiori di campo e sprigiona la freschezza della rugiada nei prati. Anche i materiali e i colori si fanno più morbidi con predominanza di suede, nylon sportivo e colori pastello, a suggerire una femminilità gentile, sofisticata ma anche ironica, come suggeriscono le stampe di frutta che richiamano la spensieratezza dell’infanzia. Tendenza che pervade tutti gli elementi della linea compresi foulard, bijoux e cappelli.

Insomma una collezione tutta da scoprire, in cui ogni elemento è molto più che una borsa, ma una sorta di contenitore di emozioni e stati d’animo, in grado di assecondare sogni, esigenze e passioni di ogni donna.