Una casa illuminata da luce naturale migliora sicuramente la qualità della vita. Ma siamo sicuri di avere la giusta illuminazione anche negli ambienti più bui come mansarde e sottotetti?

luce naturaleÈ scientificamente provato che vivere e lavorare in un ambiente arioso e illuminato con luce naturale porta tanti vantaggi al fisico e alla mente sia di grandi che di bambini. Si studia meglio, ci si concentra più facilmente, si è più produttivi, l’umore è migliore, per non parlare poi dei benefici effetti anche per il fisico grazie alla produzione di vitamina D, che aiuta a prevenire problemi alle ossa, diabete, ad aumentare le difese immunitarie e a combattere ansia e depressione, molto diffusi nella nostra società.

Senza contare che ne guadagna anche il valore dell’immobile, che in caso di vendita acquista fino al 10 per cento in più rispetto ad una casa poco luminosa.

Tuttavia bisogna dosare intelligentemente l’apporto di luce naturale in casa, per evitare di ottenere un effetto di no-comfort anziché benessere: ad esempio perdite di calore e infiltrazioni d’aria e di pioggia attraverso le finestre, oppure surriscaldamento estivo tipo serra, o ancora fenomeni di abbagliamento. Per evitare questi ed altri inconvenienti è fondamentale rivolgersi in fase di progettazione dell’illuminazione della vostra casa ad esperti del settore, che sappiano consigliarvi nel modo migliore per garantire la giusta proporzione tra la superficie del pavimento e quella delle finestre per godere dei vantaggi di una buona illuminazione e una corretta ventilazione.

E questo è maggiormente vero quando si parla di ambienti come mansarde e sottotetti, che sono solitamente molto bui, ma se ben progettati possono diventare delle vere e proprie oasi di pace in cui cercare ispirazione, concentrarsi o semplicemente godersi il meritato relax magari in compagnia di un buon libro. Lo sviluppo di finestre in questo campo ha visto negli ultimi anni, il diffondersi di prodotti che mirano a portare all’interno degli ambienti da illuminare, un particolare tipo di luce naturale: la luce zenitale o toplighting. Ossia una luce diretta e perpendicolare, indipendente dall’orientazione dell’edificio, che riesce a garantire periodi di luce maggiori rispetto alla luce laterale delle comuni finestre.

Questo tipo di illuminazione si ottiene con l’installazione di finestre come quelle proposte da Velux, uno tra i brand più conosciuti nel settore dei materiali per l’edilizia, che da oltre 70 anni offre soluzioni architetturali all’avanguardia, che permettono di sfruttare al meglio la luce zenitale senza nessun tipo di inconveniente e sempre con un occhio attento al design sia interno che dell’esterno dell’edificio in cui riescono perfettamente ad armonizzarsi. Infatti le finestre Velux hanno telai più sottili ed un’estetica in grado di adattarsi sia agli stili più moderni che a quelli più classicheggianti o rustici. In più permettono un buon ricambio d’aria e un ottimo isolamento acustico. Quindi se stati progettando di ristrutturare casa, metti in conto un investimento in luce zenitale, ne avrai benefici sia psicofisici che economici!