Un ladro provetto con una grande voglia di riscossa, lo scienziato “matto” di turno con manie di conquista del mondo, una tuta dagli straordinari poteri, Marvel, Disney ed ecco Ant-Man: un film insolito e divertente, per tutta la famiglia!

Ant-Man

Dopo essere uscito in America, il 12 Agosto sbarca anche nelle sale cinematografiche italiane Ant-Man, il nuovo cinecomix firmato Marvel, diretto da Peyton Reed, prodotto da Kevin Feige e distribuito da The Walt Disney Company Italia.

Con questo film, Marvel porta per la prima volta sul grande schermo uno dei suoi personaggi originali più noti, membro fin da principio (come ben sapranno gli appassionati di fumetti Marvel) del gruppo degli Avengers e dotato della capacità di rimpicciolirsi accrescendo al contempo la propria forza.

L’appartenenza di Ant-Man agli Avengers è anche testimoniata, a vantaggio dei meno esperti dell’universo Marvel, dalle autoironiche locandine che vi riproponiamo qui di seguito.

Locandine-Ant-Man-con-Avengers

Come accaduto per gli altri supereroi Marvel, anche la storia di Ant-Man ha subìto modifiche rispetto al fumetto originale, che ha fatto il suo debutto nel lontano 1962. In particolare, nel film si raccontano le “nuove” vicende della seconda sua “incarnazione”: il ladro provetto Scott Lang.

Guardandando la scuderia Marvel, fatta di eroi senza macchia e senza paura, Ant-Man, è l’antieroe per definizione: come dicevamo, Scott (Paul Rudd) è un ladro che, dopo aver scontato la sua pena nel carcere di San Quintino, è in cerca di riscatto: vorrebbe chiudere per sempre con il suo passato poco edificante, trovare un lavoro onesto e ricongiungersi con la figlioletta.

Ma la strada della redenzione è irta di insidie e ostacoli, tra cui un’agguerrita ex moglie e il suo nuovo compagno, un poliziotto, a cui l’idea del riavvicinamento con la figlia non piace per niente. Le cattive abitudini sono dure a morire, così il ben intenzionato Scott Lang finisce di nuovo in prigione.

Non tutti i mali vengono per nuocere ed ecco intervenire in suo aiuto, Hank Pym (Michael Douglas), l’inventore della tuta dai superpoteri e primo Ant-Man, che lo aiuta ad “uscire” e gli offre la possibilità di diventare il suo successore, a patto che lo aiuti a salvare il mondo dai piani malvagi del suo ex pupillo Darren Cross (Corey Stoll), che ha creato una pericolosa arma, il Calabrone (The Yellow Jacket), che vuole lanciare sul mercato bellico.
Lang dovrà indossare il costume di Ant-Man e pianificare un furto, ma questa volta a fin di bene: salvare il mondo.

Riuscirà il nostro insolito minieroe? Scopritelo al cinema, in un film diverso da quelli a cui Marvel ci ha abituato. Una commedia per tutta la famiglia, con tante risate, grazie al nostro protagonista, magistralmente interpretato da Paul Rudd e al trio di criminali da strapazzo, che in qualche modo gli fa da spalla, formato da Michael Peña, il rapper T.I. e David Dastmalchian.

A completare l’opera, l’attualissimo tema delle famiglie allargate, anche se solo di contorno alla storia, la straordinaria visione del microcosmo delle formiche che appassionerà anche i più piccini e gli straordinari cambi di proporzioni nei rocamboleschi combattimenti di Ant-Man con il Calabrone.