A qualche anno di distanza dall’apertura dello store di Corso Vittorio Emanuele a Milano il marchio “Five Guys” apre due nuovi locali. Vi racconto dell’inaugurazione del nuovo ristorante

Five GuysEccomi all’inaugurazione del tanto atteso “Five Guys“, curiosa, divertita e anche un po’ ingolosita, approfitto dell’occasione per perdermi nei suoi 1000mq tricolore e rubare qualche segreto dietro le quinte del più goloso franchising della ristorazione. O meglio dietro le cucine… Devo ammettere che erano molte le cose che non conoscevo su questo brand, forse perché troppo distratta dalla bontà del mio hot dog preferito sormontato da porzioni extra large di patatine fritte. Curiosi? Ora vi racconto tutto e se non vi basta, guardate il video…vi metterà l’acquolina in bocca.

Il marchio “Five Guys” è nato nel 1986 per idea della famiglia Murrell di Arlington (Virginia) e ha iniziato a espandersi a partire dal 2001, trasformandosi in un vero e proprio colosso della ristorazione. Jerry e i quattro figli sono gli originali “Five Guys”, i cinque ragazzi che, con il supporto della madre Janie, hanno dato vita a un impero in continua espansione.

Il marchio si è aperto anche al franchising nel 2003 ed è approdato per la prima volta in Europa nel 2013. Oggi conta più di 1700 ristoranti in tutto il mondo. Go big or go home! Qualche anno dopo l’apertura dell’ormai storico store in corso Vittorio Emanuele a pochi passi dalla mitica piazza San Babila, “Five Guys” inaugura a poche settimane di distanza l’uno dall’altro, ben due nuovi punti a Milano. In uno di questi ci sono io che mangio voracemente di tutto…

La filosofia alla base di “Five Guys” gioca su una formula del tutto originale che lo rende ben riconoscibile all’interno di un settore di mercato, dal quale il brand emerge e si differenzia con la sua peculiare riconoscibilità: non fast food né classico ristorante, meglio, casual restaurant.

I suoi punti di forza, oltre gli arredi e i colori che lo rendono immediatamente identificabile, sono:

  • Utilizzo esclusivo di sola carne macinata fresca e solo olio di arachidi per friggere.
  • Assenza di congelatori: nelle sedi Five Guys sono ammessi solo frigoriferi.
  • Pane “speciale”, elaborato secondo una loro ricetta originale, dalle panetterie partner di FG.
  • Le patate vengono selezionate in poche varietà specifiche affinché il risultato sia quello che desiderano in FG: croccanti fuori e morbide dentro. Non sono surgelate, ma tagliate a mano ogni giorno e fritte al momento dell’ordine. Il luogo di produzione e provenienza varia nel corso dell’anno per seguirne la stagionalità e i periodi di raccolta migliori di ogni Paese partner, sempre indicato all’interno del locale.
  • I milkshakes permettono di scegliere diversi abbinamenti di gusto – compresi croccanti pezzi di bacon per arricchire e rendere più tasty il tuo bicchiere!
  • L’ormai identificativa e unica nel suo genere, macchina Freestyle di Coca-Cola che propone diverse combinazioni di gusti, sia light che classici, un mix di sapori diversi che vanno dagli evergreen ai più inusuali cherry, strawberry, orange taste, fino alle limited edition che è possibile sperimentare e gustare in diversi periodi dell’anno. I refill sono gratuiti e illimitati.

Vuoi personalizzare il tuo hamburger? Sbizzarrisciti pure…e ✋ batti il cinque.
Eravate già convinti dopo la prima immagine, vero? Ad ogni modo, lunedì 14, se davvero vi amate, sapete dove andare…