Adesso, il nuovo introspettivo romanzo di Chiara Gamberale edito da Feltrinelli, ci offre un nuovo punto di vista sul delicato momento dell’innamoramento, esortandoci a viverlo adesso senza pensare a ciò che sarà e che è stato!

adesso-Chiara-Gamberale

Chiara Gamberale, con il suo nuovo romanzo Adesso, aggiunge un’altra tappa importante nel viaggio attraverso i meandri dell’amore e del cuore, scandito dai suoi libri che sembrano essere indissolubilmente legati da un filo rosso, con i personaggi che spesso passano dall’uno all’altro, offrendoci nuovi aspetti delle loro vite e delle loro personalità.

È questo il caso di Lidia, la protagonista di “Adesso”, che avevamo già conosciuto ne “Le luci nelle case degli altri”, con il suo bisogno di forti emozioni e il suo rapporto conflittuale con quello che qui è ormai il suo ex marito, lo scrittore Lorenzo Ferri. Qui la ritroviamo in lotta con un passato che non riesce a lasciare andare e un possibile futuro rappresentato da Pietro, un introverso quarantaquattrenne dal passato difficile, un matrimonio infelice finito con la separazione dalla moglie Betti e una causa per l’affidamento della loro figlia di dieci anni, Marianna.

Estremamente diversi tra loro, Lidia e Pietro, sono entrambi alla forsennata ricerca di qualcosa che gli permetta di continuare a sentirsi vivi: lui che non ha mai permesso a sé stesso di essere felice e lei, eterna Peter Pan in versione femminile, che ha paura di crescere, di lasciarsi andare a nuove sensazioni che la costringerebbero ad offrire il fianco più vulnerabile alla vita. Entrambi in fuga da ciò che sono e da ciò che provano, un po’ come gli altri personaggi che fanno da contorno alla loro storia d’amore.

A differenza degli altri personaggi, Lidia e Pietro ad un certo punto si incontrano, si fermano e attimo dopo attimo si innamorano, ma invece di lasciarsi cadere tra le braccia di un nuovo amore che nasce, vivendo le meravigliose sensazioni legate alla fase dell’innamoramento, man mano che la cosa si fa più coinvolgente cercano di proteggersi, razionalizzare, per evitare, forse, di soffrire ancora.

È così che la Gamberale ci offre una visione introspettiva delle fasi dell’innamoramento, dei primi slanci, di quella pallina che ci si sente muovere nella pancia proprio lì sotto le costole, dei primi inevitabili dubbi che arrivano quando iniziamo ad essere tanto presi da sentirci in caduta libera senza rete di protezione, quando le paure dettate da fallimenti passati cominciano ad affiorare, rendendoci incapaci di vivere “Adesso”! Proprio come capita a Lidia e Pietro che, per essere felici dovranno cambiare, offrendosi all’altro e non chiudendosi dietro muri di paure e passati fallimenti, imparando a vivere il momento liberi da scomodi fantasmi del passato e non cercando di immaginare quello che sarà il futuro.

Un libro intenso e trascinante, che descrive con estrema lucidità e ci fa rivivere in prima persona, un tema estremamente attuale: l’amore non più adolescenziale, ma di quei moderni quarantenni, cresciuti solo anagraficamente, pieni di fragilità, paure, incertezze e che, visti naufragare matrimoni e primi amori, hanno eretto intorno a sé muri invalicabili, che li preservino da altra sofferenza, precludendosi così qualsiasi possibilità di poter essere ancora felici, perché esserlo potrebbe voler dire cambiare e cambiare implicherebbe probabilmente crescere!

Una lettura impegnativa, resa scorrevole dall’inserimento nella narrazione di email, sms, liste di appunti, curricula sentimentali, pensieri buttati lì come generati da un’improvvisa riflessione, tutti elementi che amplificano l’impressione di essere davvero nella testa dei protagonisti, un po’ alla Inside Out, il fortunato cartone Disney in cui protagonisti sono le emozioni che regolano la vita umana.

Titolo: Adesso
Autore: Chiara Gamberale
Editore: Feltrinelli
Pagine: 215
Prezzo: 16 € cartaceo (13,60 € su Amazon)