Waiting For Christmas in Via Margutta: il vernissage

Vi racconto Waiting For Christmas in Via Margutta, l’attesa più “glamour” per le prossime festività natalizie, in esposizione fino al 24 dicembre.

7-gaia-caramazza-collezione-triplumAspettare il Natale in modo glamour e alternativo si può, come hanno dimostrato qualche sera fa Grazia Marino e il fashion producer Antonio Falanga, che nello Spazio Eventi di Via Margutta 86, hanno organizzato il vernissage del progetto Waiting For Christmas in Via Margutta.

Grazia Marino e Antonio Falanga
Grazia Marino e Antonio Falanga

Protagonisti dell’iniziativa, patrocinata dall’Associazione Internazionale di Via Margutta, sono stati alcuni fra i principali brands del nostro Made in Italy e noi che nel Made in Italy fondiamo tutto il nostro lavoro non potevamo non essere presenti.

La serata è stata un’occasione esclusiva per proporre idee e spunti “glamour” per le prossime festività natalizie tra moda, gioielli, design, arte, vino e make up, che potete trovare in esposizione fino al 24 dicembre nello Spazio Eventi di Via Margutta, 86.

Make up, che per l’occasione è stato rappresentato dal bravissimo make-up artist Raffaele Squillace, nonché consulente d’immagine per noti brand di cosmetica internazionale, che ha dato vita ad un momento gioviale del vernissage dispensando, alle moltissime signore intervenute, consigli e suggerimenti per le prossime serate natalizie.

Per quanto riguarda la moda invece grande successo per la stilista Giada Curti e la sua “Skirt Collection”, ideale per tutte le occasioni, dal brunch alle serate eleganti di fine anno. Outfits molto amati e richiesti dalle tante donne di spettacolo affezionate allo stile Giada Curti, fra cui Heather Parisi, Laura Pausini, Barbara D’Urso e Rossella Brescia.

Skirt Collection by Giada Curti
Skirt Collection by Giada Curti

Passando alla sezione Gioielli, troviamo le creazioni di Gaia Caramazza: la prestigiosa Collezione “Triplum” che vede protagonista la nuova parure realizzata con materiali preziosi come l’oro, il platino, l’argento e il bronzo e decorato con pietre preziose e la “Scrigno Collection”, composta da sette scrigni preziosi disegnati per ognuno dei volti della femminilità, realizzata interamente a mano, in oro, oro rosa, argento e bronzo abbinati ad agata, quarzo, radici di smeraldo e brillanti.

8-gaia-caramazza

Sempre tra i gioielli grande successo per la capsule-collection ideata dalla designer Elena Mariottini prodotta dal brand Aretino “Catene Intrecci d’Autore”. Una collezione luxury di sciarpe e cinture gioiello, realizzata mediante l’intreccio di sottilissimi fili e catene in argento di forme e dimensioni diverse.

11-catene-intrecci-dautore

Ma Waiting For Christmas in Via Margutta, non è solo moda, ma anche arte e design. Infatti, in esclusiva per Roma, troverete le lampade della Collezione PATTERNS, ideate dall’Arch. Sergio Catalano e prodotte da Join-lamp. Mentre gli appassionati di arte, potranno perdersi negli occhi e i volti delle donne ritratte in una dimensione onirica dalla fotografa Adriana Soares “Soul Digitizing Art”, un percorso di rielaborazione fotografica che diventa opera d’arte con l’intervento della pittura.

Tanti gli esponenti della stampa e gli ospiti intervenuti al vernissage di Waiting For Christmas in Via Margutta, tra cui il M° Andrea Morricone e l’attore Brando Giorgi, che nel finale di serata sono stati salutati con il brindisi proposto dall’Azienda vitivinicola Ciu’ Ciu’, che in collaborazione con i Sentieri di Bacco, ha presentato una gamma di vini spumanti biologici decisi e brillanti, ottenuti con il metodo Charmat: il vino spumante brut varietà Pecorino e il vino spumante brut varietà Passerina, espressione della tecnica superiore che caratterizza l’Azienda da ormai quattro decenni.

Per farvi capire meglio l’atmosfera della serata e cosa vi aspetta andando a visitare Waiting For Christmas in Via Margutta, vi lascio, come sempre, alle immagini della mia photogallery augurandovi uno splendido Natale!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What City Do You See?