Spaghetti cacio e pepe: l’originale ricetta romana

Spaghetti Cacio e Pepe: ecco la ricetta tradizionale di uno dei piatti più amati della cucina romana, insieme alla Carbonara e i segreti per non farla diventare un “mappazzone”, per dirla alla maniera del grande chef Bruno Barbieri.

Spaghetti Cacio e Pepe - ricetta romana
Spaghetti Cacio e Pepe – ricetta romana

Gli spaghetti cacio e pepe sono una delle ricette della tradizione culinaria romana, più amate e imitate in tutto il mondo, quasi a pari merito con la pasta alla Carbonara.

Questo piatto, come molte delle ricette più gustose appartenenti alla tradizione italiana, ha origini nella “cucina povera” dei pastori, che migravano sempre in cerca di pascoli rigogliosi e verdi per le loro greggi, portando con loro cibi semplici da preparare e che si mantenessero a lungo. Tra questi c’erano appunto la pasta, il pecorino e il pepe nero, che hanno dato vita a questa famosissima ricetta.

Anche se in apparenza gli spaghetti cacio e pepe sono semplici da preparare, vi assicuriamo che è altrettanto semplice sbagliare, dando vita anziché ad un primo piatto da leccarsi i baffi, ad un vero e proprio “mappazzone” per dirla alla maniera del grande chef Bruno Barbieri.

Allora vediamo, insieme a come preparare la ricetta originale, qualche semplice trucco per non sbagliare:

  1. scegliete gli ingredienti originali: spaghetti e non tonnarelli come propongono molti ristoranti, sarà più difficile che si incollino tra loro formando una mappazza. La scelta del pecorino è fondamentale, prendete quello romano, altrimenti il piatto avrà tutto un’altro sapore.
  2. Non preparate in anticipo la crema di pecorino e pepe nero, perché in realtà la salsa si genera dalla fusione del pecorino nel momento in cui gli spaghetti vengono amalgamati a freddo (non sul fuoco) con l’aggiunta dell’acqua di cottura in un’insalatiera.
  3.  Dosate con attenzione la quantità di acqua di cottura che userete per amalgamare in tutto, che dipende dal grado di stagionatura del pecorino: più è stagionato e più acqua dovrete aggiungerete, altrimenti rischiate che non si sciolga nel modo corretto.

Se seguirete alla lettera la nostra ricetta e i piccoli trucchi che vi abbiamo suggerito, darete vita ai più gustosi spaghetti cacio e pepe che abbiate mai mangiato! Provare per credere!

Spaghetti-cacio-pepe-ricetta

Difficoltà: media

Preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti (variabile in base alla marca della pasta)

Ingredienti per 4 persone:

  • 360 gr di spaghetti
  • 200 gr di pecorino romano grattugiato
  • 10 gr di pepe nero macinato
  • sale q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Preparazione:

    • Mettete a cuocere gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata.
    • In una ciotola abbastanza capiente da poter condire comodamente gli spaghetti, mettete il pecorino romano grattugiato e il pepe nero.
    • Due minuti prima della fine del tempo di cottura, togliete gli spaghetti dall’acqua con l’aiuto di un forchettone e uniteli nella ciotola con il pecorino sciolto e il pepe e aggiungete 1 o 2 mestoli di acqua di cottura in modo tale che si formi sulla pasta quella specie di cremina tipica di questa ricetta, amalgamando il tutto con cura fino a che si formi una salsa cremosa. Attenzione, dosate bene la quantità di acqua in base alla stagionatura del pecorino: se il pecorino non è molto stagionato dovete usare poca acqua per non rischiare che la salsa venga troppo liquida, mentre se è molto stagionato ne dovete aggiungere di più per non rischiare che non si sciolga.
    • Una volta che gli spaghetti saranno ben conditi, impiattate subito, mettete su ogni porzione una bella spolverata di pepe nero e servite, prima che il formaggio si addensi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What City Do You See?