Risotto all’Amarone con crema di Castelmagno

Risotto all’Amarone con crema di Castelmagno: molto più di un primo piatto, una vera esperienza sensoriale, in grado di soddisfare anche i gusti più difficili!

Risotto Amarone e Castelmagno
Risotto Amarone e Castelmagno

Risotto all’Amarone con crema di Castelmagno, una ricetta veloce e semplice, ma che lascia il segno grazie all’altissima qualità dei suoi ingredienti: Amarone della Valpolicella e formaggio Castelmagno.

Questo piatto racchiude nella sua semplicità i sapori e i colori dell’autunno, oltre ad un pezzo importante della tradizione italiana.

Il vino consigliato per accompagnare questo piatto è naturalmente l’Amarone, non poteva essere diversamente!

 

Difficoltà: facile

Cottura: 15-18 minuti

Preparazione: 15 minuti

Ingredienti per 4 persone:

  • 320 riso superfino carnaroli
  • 1/2 cipolla tritata fine
  • 1/2 bottiglia di vino Amarone della Valpolicella
  • 1 l di brodo vegetale
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe q.b.
  • Per la crema:
  • 300 gr di formaggio Castelmagno
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 o 2 cucchiai di farina (a seconda della consistenza che vorrete dare alla crema)

 

Preparazione:

    • Preparare il brodo necessario alla cottura del riso e mantenerlo caldo.
    • Versare la 1/2 bottiglia di Amarone in un pentolino antiaderente e farlo bollire finchè la quantità non si sarà ridotta della metà.
    • Tritare finemente la cipolla
    • Mettere in una casseruola 3 cucchiai di olio e una volta caldi, aggiungere la cipolla finemente tritata e lasciarla soffriggere per circa 2 minuti.
    • Unire il riso alla cipolla e farlo tostare per 3 minuti.
    • Una volta che il riso sarà tostato (praticamente diventa trasparente) aggiungere poco alla volta l’Amarone precedentemente ridotto e lasciare cuocere per 5 minuti.
      Risotto Amarone
      Passaggi per la ricetta del risotto all’Amarone con crema di Castelmagno

       

    • Continuare la cottura del riso, aggiungendo poco alla volta il brodo caldo man mano che il riso lo richiede e portare a cottura (circa 10 minuti).
    • Nel frattempo preparare la crema di Castelmagno, tagliandolo a cubetti e lasciando una piccola quantità da tagliare a scaglie per mantecare il risotto a fine cottura.
    • Mettere i cubetti di Castelmagno in un pentolino antiaderente con il bicchiere di latte e il cucchiaio di farina e farlo sciogliere lentamente a fuoco basso, avendo cura di non smettere di mescolare.

Crema di Castelmagno

 

  • Quando mancherà un minuto alla fine della cottura del riso aggiungere le scagliette di Castelmagno e mantecare.
  • Spegnere il risotto spolverarlo con un po’ di pepe nero e lasciarlo riposare per 1 minuto prima di servire.
  • Nel frattempo mettete sul fondo dei piatti in cui servirete il risotto, un cucchiaio di crema di Castelmagno e adagiatevi sopra il risotto formando una montagnetta con un avvallamento al centro in cui andrete a versare un’altra cucchiaiata di crema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *