Rinoplastica: cos’è e cosa può correggere ce lo svela il Dottor Mastroluca

Rinoplastica 1

Questo intervento chirurgico ha come scopo la correzione della piramide nasale. Il rimodellamento del naso viene eseguito con incisioni chirurgiche interne alle narici, senza quindi causare cicatrici esterne, a meno che la situazione clinica di partenza non lo richieda (soprattutto nei casi di rinoplastiche secondarie). In tal caso preferisco eseguire un accesso “open” mediante una piccola cicatrice in corrispondenza della columella.

Grazie alla rinoplastica possiamo intervenire sulle strutture ossee e cartilaginee per la correzione di :
• imperfezioni della punta che può essere rialzata, accorciata, ridotta di volume;
• imperfezioni del dorso che può essere affinato o abbassato a seconda delle necessità
• deviazioni settali che possono essere corrette in concerto con l’intervento di estetica.

Rinoplastica 2
L’intervento di rinoplastica non è doloroso, l’unico inconveniente reale è che le narici rimarranno chiuse da tamponi per un massimo di 4 giorni. Personalmente eseguo l’intervento chirurgico in anestesia generale con una anestesia locale del naso.

L’intervento di rinoplastica viene condotto in regime di day-surgery. Il paziente verrà dimesso dalla struttura con il naso protetto da un guscio esterno di gesso, che verrà confezionato alla fine dell’intervento chirurgico.

Eventuali anomalie del setto o la presenza di ipertrofia dei turbinati, verranno corretti contemporaneamente all’intervento estetico.
Va precisato che i pazienti presenteranno nel post operatorio dei lividi più o meno evidenti che regrediscono dopo circa 15 gg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *