Movement Torino: Music Festival dal 26 ottobre al 1° novembre

Movement Torino Music Festival, il punto di riferimento per gli amanti della musica elettronica, torna a Torino con la sua undicesima edizione dal 26 ottobre al 1° novembre con più di 30 DJ pronti a farvi scatenare!

movement torino _m_f_2016

Movement Torino Music Festival, cugino italiano del leggendario Detroit Electronic Music Festival (DEMF), si riconferma ancora una volta il punto di riferimento per gli amanti della musica elettronica, a Torino la sua undicesima edizione che coivolgerà tutta la città con una ricca serie di imperdibili eventi da mercoledì 26 ottobre a martedì 1 novembre 2016, con una speciale preview sabato 22 ottobre.

Dopo l’incredibile decimo anniversario dello scorso anno e un’estate eccezionale con le ultime strepitose edizioni di Kappa FuturFestival e Movement Croatia, Movement porterà a Torino le performance originali dei migliori dj internazionali per un’esplorazione a 360° dei confini della musica elettronica.

Lunedì 31 ottobre durante il Main Show si alterneranno sui 4 palchi del Lingotto Fiere (Kappa Stage, Jager Stage, Detroit Stage e Apollonia & Friends – Yellow Room) più di 30 dj tra i più interessanti della scena mondiale: Sven Vath, Pan-Pot, Kink (live), Ilario Alicante, Adam Beyer, Gary Beck, Ben Klock b2b Marcel Dettmann, Steve Rachmad, Phuture (live), Derrick May, Jeff Mills, Le Loup, Djebali b2b John Dimas, Chris Carrier, Apollonia (extended set).

Movement Torino Music Festival 2016 ha da poco ricevuto il prestigioso patrocinio della Commissione Europea grazie alla sua rilevanza culturale e la continua attenzione a temi strategici dell’intrattenimento intelligente e dell’innovazione. Inoltre la prestigiosa testata statunitense New York Times ha inserito Torino tra i posti da visitare nel 2016, premiandone l’offerta turistica diversificata, l’architettura e gli eventi culturali con speciale menzione a Movement.

movement -torino-music-festival

Movement lo scorso anno è stato campione di incassi per il maggior numero di ingressi in un evento musicale nel quarto trimestre 2015, conquistando la vetta della TOP 10 SIAE con 22.535 paganti.

Programma 2016

  • 22 ottobre – Movement preview
    @ Audiodrome live Club, starring MARTIN BUTTRICH
  • 27 ottobre – Movement Club act 1
    @ Centralino Club
  • 28 ottobre – Movement Culture
    @ Politecnico di Torino, Workshop – “Music, technology and digital creativity”
  • 28 ottobre – Movement Club act 2
    @ Cap10100
  • 29 ottobre – Movement Club act 3
    @ Chalet Club
  • 31ottobre – MAIN SHOW
    @ Lingotto Fiere

Innovazione

Grande importanza viene dedicata come sempre ai temi dell’innovazione: Movement si conferma tra i “most consumer friendly” festival in Italia assicurando un facile accesso alle informazioni, pacchetti ticket+hotel a prezzi accessibili e un sistema di acquisto di biglietti semplice e veloce operato da Movement Ticketing System.

Movement propone anche quest’anno la sua tecnologia cashless: il metodo di pagamento digitale con loyalty card, dotata di chip RFID, per acquistare i beni e i servizi offerti al Festival. Per la prima volta sarà possibilie riutilizzare la stessa card ricevuta nella recente edizione di Kappa Futurfestival e l’eventuale credito residuo.

L’offerta culturale e il territorio

Con questa undicesima edizione si consolida anche lo stimolo creativo delle iniziative targate Movement, il format di Intrattenimento Intelligente di musica e arte contemporanea con una selezione artistica di alto profilo, location eccezionali, attenzione ai temi ambientali. Anche nel 2016 Movement Torino Music Festival trasformerà il territorio e la città appropriandosi di luoghi che diventeranno spazio per le molteplici rappresentazioni dell’elettronica contemporanea.

Venerdì 28 ottobre all’interno della rassegna Movement Culture al Politecnico di Torino si terrà il sesto workshop “Musica, tecnologie e creatività digitale”: un nuovo appuntamento orientato alle interconnessioni creative delle nuove tecnologie con la musica e un’occaisone per dialogare con i creatori e i DJ che parteciperanno all’happening musicale “Movement”, una realtà internazionale connubio di creatività e comunicazione

Mobilità e ospitalità

Per i moltissimi che approfittano del Festival per conoscere Torino e il Piemonte Movement propone poi il suo “Movement Mobility & Hospitality System”, il proprio sistema integrato per la ricezione e mobilità intelligente degli ospiti: incentiva lo scalo all’Aereoporto di Torino (Sagat), veicola i pernottamenti negli hotel del territorio grazie al protocollo d’intesa tra BookingPiemonte e Festicket, stimola l’utilizzo di mezzi pubblici (GTT e Taxi Torino), e infine promuove attività culturali di Città di Torino e di Regione Piemonte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *