Montagna d’estate: 8 mete al top per tutta la famiglia

La montagna d’estate offre molti spunti interessanti per una vacanza all’insegna del divertimento e del relax per grandi e piccini. Se vi piace l’idea e non sapete ancora dove andare, scoprite le otto mete al top in Italia e non solo, che abbiamo selezionato per voi!

montagna_estate

La montagna anche d’Estate può essere il luogo più adatto per passare una vacanza sia in coppia che in famiglia con figli al seguito perché ognuno può trovare le attività maggiormente adatte alle proprie esigenze: è possibile partire zaino in spalla all’esplorazione di boschi incantati, ruscelli, malghe e fattorie, e incontrare tanti animali, fare lunghe camminate, passeggiate a cavallo o in bici, il tutto immersi nel verde e in un’aria pura e incontaminata che vi aiuterà a riossigenare mente e corpo.

Inoltre in molte regioni si possono trovare i cosiddetti familyhotel, alberghi altamente specializzati nell’accogliere famiglie con bambini o neonati e con tante offerte, sconti, all inclusive o il soggiorno gratis per i bimbi. Queste strutture garantiscono delle vacanze a misura di famiglia con servizi ad hoc per bambini per vacanze in completo relax ed a contatto con la natura.

Ecco allora 8 proposte per tutti i gusti tra l’Italia e la Svizzera per vivere la montagna d’estate come non l’avete mai vissuta.

  1. Latemar, Val di Fiemme (Trentino Trentino Alto Adige)
    Foresta dei Draghi (Gardonè - Valle di Fiemme)
    Foresta dei Draghi (Gardonè – Valle di Fiemme)

    Latemar MontagnAnimata, è una montagna magica, raggiungibile con la telecabina Predazzo-Gardoné in soli 12 minuti, oppure con la seggiovia Gardonè – Passo Feudo, dove troverete boschi popolati da draghi, fiabe, spettacoli, giochi, laboratori, uno splendido rollercoaster immerso nella natura, il Sentiero Geologico delle Dolomiti del Passo Feudo che è possibile percorrere con libretto e kit da giovane ricercatore, una serie di sentieri tematici da percorrere risolvendo giochi, prove e quiz e la Foresta dei Draghi. Qui passeggiare nella natura sarà un’esperienza magica e indimenticabile!
    E ancora potrete scoprire il Sentiero del Pastore Distratto, Martin, per aiutarlo a recuperare i suoi attrezzi grazie al giocolibro che vi spiegherà anche come funzionano. Inoltre con una piccola deviazione è possibile raggiungere una cascata o muniti di cannocchiale osservare, a distanza di sicurezza, degli alveari alla scoperta del mondo delle api.
    Questi gli orari degli impianti: 08.30 – 13.15 e 14.30 – 17.30.
    Per maggiori informazioni:
    email: predazzo@latemar.it
    Siti internet: www.latemar.itwww.montagnanimata.it

  2. Madonna di Campiglio: Parco Adamello Brenta
    Amolacqua (Madonna di Campiglio)
    Amolacqua (Madonna di Campiglio)

    Nel cuore del meraviglioso Parco Adamello Brenta c’è un suggestivo itinerario, Amolacqua, che vi porterà a scoprire tutte le forme dell’acqua, camminando immersi nel fitto sottobosco di mirtillo rosso e nero, fino al meraviglioso spettacolo della Cascata di Amola, che si svela all’improvviso con giochi di spruzzi.

  3. Rovereto: Alla scoperta delle orme dei dinosauri
    Sulle orme dei dinosauri (Rovereto)
    Sulle orme dei dinosauri (Rovereto)

    Ebbene si, a Rovereto potrete ammirare vere impronte di dinosauro, perché proprio qui 200 milioni di anni fa, quando la Valle dell’Adige era una vasta laguna, vivevano questi incredibili creature del Giurassico.

  4. San Martino di Castrozza: Sentiero delle Muse Fedaie
    Sentiero delle Muse (Parco Paneveggio)
    Sentiero delle Muse (Parco Paneveggio)

    Il Sentiero delle Muse è un percorso pianeggiante immerso nella natura del Parco di Paneveggio – Pale di San Martino, percorribile da tutti, anche con i passeggini, per immergersi nel mondo della mitologia greca in sette tappe che vi sveleranno l’importanza della biodiversità, dall’antichità a oggi. Al vostro arrivo troverete ad attendervi un momento di relax con il percorso Kneipp.

  5. Val di Fassa: Re Laurino e il Regno incantato delle rose
    Re Laurino (Val di Fassa)
    Re Laurino (Val di Fassa)

    Qui in Val di Fassa quest’estate ti aspettano tante piacevoli iniziative davvero per tutti i gusti: dai percorsi incantati da fare anche con il passeggino alla scoperta del Sentiero delle Leggende, dove tabelle illustrate, raccontano a grandi e piccini gesta e avventure di Re Laurino e dei suoi magici amici nelle Dolomiti del Catinaccio. E ancora Musica in Quota: il 2 Luglio inizia il Festival I suoni delle Dolomiti con uno spettacolo di Neri Marcorè dedicato a Fabrizio De Andrè, mentre il 3 Agosto sarà la volta del pianista Stefano Bollani.
    E per i buongustai Menù d’autore: pic nic e show cooking di Fassa Fuori Menù, la rassegna a cui partecipano gli chef della valle. Dal 2 luglio all’11 settembre, mangigourmand a Pozza, campitello, Vigo e Soraga (fassa.com)

  6. Valle di Ledro: Ledro Land Art
    Val di Ledro
    Val di Ledro

    Ledro Land Art, è un percorso nella pineta di Pur, dove alla magia del bosco, si aggiunge quella dell’arte con opere che rispettano e diventano un tutt’uno con il paesaggio circostante. Bizzarre mucche dalle grandi corna d’acciaio, una chiocciola gigante, omini di pietra, altalene sospese e tante altre opere tutte da scoprire.

  7. Val di Non: Al Meleto, un percorso dedicato alla mela
    Val di Non
    Val di Non

    In Val di Non, la patria per eccellenza delle mele, potrete immergervi nel Meleto il sentiero che vi porterà alla scoperta di un frutto tanto amato dai bambini: la mela. Una passeggiata adatta a tutta la famiglia per ammirare scorci sconosciuti della Valle di Non, panorami unici sui canyon e sul lago di Santa Giustina e divertirsi con giochi, fiabe interattive e installazioni.

  8. Canton Ticino per famiglie: cosa vedere con i bambini

    Swissminiatur di Melide
    Swissminiatur di Melide

    Appena al di là del confine, il Canton Ticino in Svizzera ha diverse attrazioni interessanti per chi viaggia con la famiglia, come la Swissminiatur di Melide, un parco dei divertimenti dove si possono vedere luoghi pittoreschi, città, case patrizie, castelli, cattedrali e mezzi di comunicazione della Svizzera riprodotti con fedeltà in scala 1:25; il Monte Tamaro, il paradiso per gli amanti del trekking e della mountain bike, ma anche del divertimento grazie al suo parco avventura. E per chi vuole godere di un panorama eccezionale senza affaticarsi troppo, in un’ora può salire alla Capanna Tamaro, da dove la vista spazia a nord su Bellinzona, a sud su Lugano e sul Lago Ceresio, a ovest sul Lago Maggiore e su Locarno. E ancora, chi vuole immergersi nella natura esotica non può perdersi il parco botanico delle Isole di Brissago.
    In Canton Ticino c’è anche la possibilità di fare un salto nel passato con la Falconeria di Locarno e il Museo dei Fossili di Meride, una collezione di reperti fossili di flora e fauna provenienti dal Monte San Giorgio, unico in tutto il mondo e dichiarato patrimonio naturalistico mondiale dall’UNESCO.
    Maggiori informazioni su www.ticino.ch.

Se questi luoghi vi hanno fatto venire voglia di avventura all’aria aperta, che aspettate?! Zaino in spalla e buone vacanze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What City Do You See?