L’Isola del Cinema: appuntamenti dal 14 al 16 giugno

L’Isola del cinema, giunta alla XXII edizione è la manifestazione che si tiene dal  9 giugno – 4 settembre sull’Isola Tiberina a Roma, per offrire visibilità a tutte le forme di cinematografia con novanta giorni di proiezioni, incontri, eventi speciali ospitati in quattro sale: l’Arena Groupama, il CineLab, lo Schermo Tevere, la Sala dell’Assunta.

L'Isola del cinema - Hollywood sul Tevere
L’Isola del cinema – Hollywood sul Tevere

Il 9 giugno ha dato il via ai suoi tanti appuntamenti legati al mondo del cinema, la XXII edizione dell’Isola del Cinema di Roma: 90 giorni di proiezioni, incontri, eventi speciali dedicati al cinema italiano e internazionale, da quello indipendente agli Studios. Infatti l’Isola quest’anno si trasformerà anche in suggestiva vetrina per The Walt Disney Company Italia, Warner Bros. Pictures, Universal Pictures Italia, Adler Entertainment – tra le maggiori case di produzione e distribuzione italiane – e Comedy Central (Canale 124 di SKY) che presenteranno al pubblico contenuti esclusivi nel corso di queste settimane di cinema.

Nella ricchissima programmazione sono previste circa duecento opere scelte per qualità e varietà, tra cui opere internazionali inedite nella sezione storica del Festival, Isola Mondo, realizzata in collaborazione con le Ambasciate e gli Istituti di Cultura. La Francia è il Paese protagonista della sezione European Woman Filmmaker (EWF) che celebra il talento registico femminile attraverso la selezione e visione di cinque opere recenti, tra cui l’ultima della cineasta Céline Sciamma (Diamante nero) che a Roma incontrerà il pubblico per discutere dell’apprezzato Naissance des pieuvres, film presentato a Cannes nel 2007 e mai distribuito in Italia.

Con l’intento di valorizzare la connessione tra cinema ed enogastronomia, torna per la quarta edizione la Rassegna Romana del Cinema Catalano (RRCC): nel corso di quattro serate esclusive verranno mostrati tre lungometraggi ed un documentario preceduti ognuno da un diverso cortometraggio, a cui seguiranno degustazioni di vini e prodotti catalani. Il regista croato Dalibor Matanić incontrerà il pubblico per parlare di Sole alto, film vincitore del Premio Un certain regard.

Le pellicole selezionate comprendono anche i migliori film della stagione presentati in molti casi da autori, attori e filmmaker, tra i tanti: il film record di incassi Quo vado! con Checco Zalone; Bella e perduta, visionaria opera di Pietro Marcello; ed ancora Revenant – Redivivo, diretto, co-scritto e co-prodotto da Alejandro González Iñárritu ed interpretato dal Premio Oscar® Leonardo Di Caprio; Room, toccante e applaudito lavoro di Lenny Abrahamson interpretato da Brie Larson, Premio Oscar® come Miglior attrice protagonista; il thriller di spionaggio Il Ponte delle Spie, di Steven Spielberg con Tom Hanks. Molti gli ospiti attesi, come Carlo Verdone per L’abbiamo fatta grossa, da lui diretto ed interpretato; il regista Massimiliano Bruno, che introdurrà al pubblico il commovente Gli ultimi saranno gli ultimi; Paolo Genovese e parte del cast di Perfetti Sconosciuti, Premio David come Migliore Film dell’anno e vincitore al Tribeca Film Festival per la migliore sceneggiatura straniera; il regista Gabriele Mainetti e il cast de Lo chiamavano Jeeg Robot, celebrato dalla critica e vincitore di sette Premi David di Donatello; Alessandro Borghi che svelerà le curiosità di Non essere cattivo, capolavoro di Claudio Caligari presentato postumo alla Mostra del Cinema di Venezia; Marco Giallini racconterà cosa è successo dietro le quinte di Loro chi?; Laura Morante per il suo Assolo; la protagonista di Nemiche per la pelle Claudia Gerini; Stefania Rocca, Luca Lionello ed il regista Enzo Papetti con l’anteprima di Calcolo infinitesimale; Rossella Infanti per il film Una nobile causa; Stefano Sollima racconterà della sua Suburra ed ancora i registi Alberto Caviglia, Davide Grieco, Piero Messina.

Hollywood-sul-tevere-l-isola-del-cinema2

E a proposito di programmazione vediamo cosa c’è in cartellone da stasera 14 giugno fino al 16 compreso:

  • martedì 14 giugno: alle 21.30, in Arena Groupama, La Felicità è un sistema complesso, commedia a tratti speranzosa verso le nuove generazioni di Gianni Zanasi con Valerio Mastandrea e Giuseppe Battiston, presentata nel corso della 33esima edizione del Torino Film Festival. Il CineLab, alle 22, ospiterà invece Mirafiori Luna Park, storia diretta da Stefano Di Polito in cui tre operai in pensione (interpretati da Antonio Catania, Alessandro Haber e Giorgio Colangeli) progettano di costruire un luna park in una fabbrica abbandonata.
  • mercoledì 15 giugno: alle 21.30 Francesco Micciché presenterà al pubblico dell’Arena la sua opera prima Loro chi?, divertente commedia sugli equivoci diretta con Fabio Bonifacci ed interpretata da Marco Giallini ed Edoardo Leo. Inaugura la sezione Fuoco sul Reale, dedicata al genere documentaristico, la proiezione di Napolislam (alle 22 in CineLab), pellicola girata dopo gli attentati di Parigi del gennaio 2015 che racconta le vite di dieci napoletani convertiti all’Islam. La visione sarà preceduta dall’incontro con il regista Ernesto Pagano che con questo documentario si è aggiudicato nel 2015 il Biografilm Italia Award.
    Allo Schermo Tevere alle 19, sarà inoltre possibile prendere parte alla presentazione de La Pianista di Van Gogh di Carlo Ferrucci (Rogas, 2015), diario immaginario tenuto dalla giovane pittrice Margherita nei tragici e conclusi giorni della vita del grande pittore olandese.
  • giovedì 16 giugno: il regista Massimiliano Bruno, introdurrà al pubblico il suo commovente film, Gli ultimi saranno gli ultimi, storia drammatica sulle difficoltà di una coppia nel tempo della disoccupazione.
    Inoltre, un’anteprima italiana sarà ospitata al CineLab: il regista Enzo Papetti ed i protagonisti di Calcolo Infinitesimale, Stefania Rocca e Luca Lionello, accompagneranno la proiezione del film, in occasione dell’uscita nelle sale prevista proprio il 16 giugno.
    Sempre in questa data, alle 19, è prevista la presentazione del libro “Vite sotto assedio” di Nazzareno Pietroni (David and Matthaus, 2016), ambientato nella Roma criminale svelata dopo i fatti di Mafia Capitale; a seguire lo spazio de L’Isola ospiterà “Una finestra sui talenti del cinema mediterraneo. À première vue”, organizzato dall’Università Telematica Internazionale Uninettuno di Roma e dalla Copeam (Conferenza Permanente dell’Audiovisivo Mediterraneo).
    In questa occasione saranno proiettati in anteprima i migliori cortometraggi realizzati dai giovani registi delle scuole di cinema del Libano (ALBA), del Marocco (ESAV) e della Tunisia (ESAC), Il lamento del pesce rosso (di Oubayd Allah Ayari , Tunisia), Sagar (di Pape Abdoulaye Seck, Marocco), Un grande film (di Mir-Jean Bou Chaaya , Libano).
    Prenderanno parte alla serata i registi dei film presentati e i direttori delle tre scuole, l’evento ha come obiettivo la promozione dei giovani talenti dell’area mediterranea, lo sviluppo della cooperazione internazionale e interculturale tra le nuove generazioni ed inoltre la facilitazione dell’accesso al mercato delle opere realizzate da cineasti emergenti provenienti dal Mediterraneo e dall’Africa.

Per chi fosse interessato è possibili consultare la programmazione completa sul sito www.isoladelcinema.com e buona visione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *