Limoncello fatto in casa: ricetta originale di Sorrento

crema limoncello

Per chi ama il limoncello e il sapore asprigno del limone in genere, ecco un’alternativa gustosa e fresca: la crema di limoncello. Ricetta campana semplice e veloce da fare anche in casa, si può servire come dopo pasto oppure al posto del sorbetto, facendo attenzione a non servirlo ai bambini! Per una crema di limoncello al bacio vi consigliamo di usare i limoni non trattati di Sorrento, perché le loro bucce sono particolarmente profumate e il gusto che trasmetteranno alla crema lascerà sbalorditi i vostri ospiti! Ottima anche da servire ghiacciata in Estate; potete prepararne versioni più o meno alcoliche dosando accuratamente acqua e alcol alimentare.

Difficoltà: media

Preparazione: 45 minuti + 6 giorni di macerazione delle scorze di limone + 1 mese di riposo del liquore

Ingredienti per circa 1 litro:

  • 8 limoni biologici grandi (risultato strepitoso con quelli della Costiera Amalfitana)
  • 1 l di latte parzialmente scremato
  • 1 l di alcol per alimenti
  • 500 gr di zucchero

Preparazione:

    • Sbucciate con cura i limoni e tagliate le bucce a fiammifero.
    • Mettetele in un recipiente con l’alcol e lasciatele macerare coperte per 6 giorni.
    • Passati i 6 giorni, filtrate l’alcol aromatizzato per eliminare le scorze dei limoni.
    • Mettete il latte in una pentola e fatelo scaldare.
    • Quindi abbassate il fuoco e aggiungete un po’ alla volta lo zucchero, mescolando bene per farlo sciogliere completamente, creando così uno sciroppo denso e corposo.
    • Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare completamente lo sciroppo.
    • Una volta che lo sciroppo sarà perfettamente freddo unite l’alcol aromatizzato con i limoni.
    • Mescolate accuratamente per ottenere una miscela compatta e uniforme, imbottigliate e fate riposare in frigorifero per almeno 1 mese prima di servirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What City Do You See?