Involtini di pesce sciabola alla siciliana: la ricetta

Direttamente dalla gustosa e profumata tradizione culinaria delle Isole Eolie vi proponiamo un secondo piatto veloce, delicato, che racchiude in sé tutto il gusto di questo splendido arcipelago siciliano: involtini di pesce sciabola o spatola.

Involtini-di-pesce-spatola-alla-siciliana

Il pesce sciabola o spatola, è tipico delle acque della Campania, Calabria e Sicilia. È una varietà di pesce azzurro, dalla carne soda e gustosa, che presenta un sapore simile a quella del pesce spada ma più intenso.

È un pesce versatile ed economico, molto utilizzato soprattutto nella cucina siciliana e infatti lo ritroviamo preparato in tantissimi modi da quelli più semplici con cotture in forno accompagnato solo da intingoli a base di olio, succo di limone, prezzemolo e aglio alle preparazioni in crosta magari di mandorle e pistacchi.

Noi vi proponiamo la ricetta degli involtini di spatola o sciabola ripieni di uvetta e pinoli, un piatto che racchiude in sé tutto il sapore di queste splendide terre.

Difficoltà: bassa

Preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti circa

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di pesce spatola a filetti tagliati a pezzi lunghi circa 20 cm
  • 75 gr di uvetta
  • 30 gr di pinoli
  • 50gr di pane grattugiato
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale
  • 1 spicchio di aglio intero
  • 1 cucchiaio di pecorino romano grattugiato
  • Vino bianco q.b.
  • timo
  • prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio evo q.b.
  • 1 cestino di pomodorini pachino

Preparazione:

  • In una padella antiaderente fate imbiondire lo spicchio d’aglio con un filo d’olio.
  • Aggiungete il pane grattugiato e fatelo insaporire bene, quindi unite il timo, il prezzemolo, i capperi, i pinoli, l’uvetta, il pecorino e amalgamate con cura.
  • Stendete bene i filetti e cospargetevi sopra il preparato, quindi arrotolateli mantenendo la pelle all’interno, altrimenti il calore la farebbe arricciare, rischiando di fare aprire l’involtino stesso.
  • Cuocete in padella per circa 10 minuti e a fine cottura, sfumate con del vino bianco.
  • Tagliate a dadini i pachino, conditeli con olio, sale e aglio e stendetene una cucchiaiata su ogni piatto per fare una sorta di letto per gli involtini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *