Idee menù pranzo di Natale: arrosto di vitello in crosta di pane

arrosto di vitello in crosta di pane

Idee per il piatto forte del pranzo di Natale? La tradizione culinaria italiana ci viene in soccorso con un evergreen che mette d’accordo tutti, grandi e piccoli: l’arrosto di vitello in crosta di pane.

Forse un po’ laborioso nella preparazione, ma di sicuro successo, quindi armatevi di santa pazienza e sicuramente fare contenti anche i palati più esigenti!

Trattandosi di un piatto molto costruito dal punto di vista dei sapori, suggeriamo per un abbinamento ideale cibo-vino, di accompagnarlo con un grande rosso della tradizione italiana l’Amarone che ha gradazione alcolica intorno ai 14% vol. e temperatura di servizio di 18°.

Difficoltà: facile

Preparazione: 60 minuti

Tempo di cottura: 2 ore e 10 minuti

Ingredienti per 6/8 persone:

Per l’arrosto:

  • 1 kg minimo di arrosto di vitello
  • 4 carote
  • 2 coste di sedano
  • 3 – 4 cipolle
  • 1 pezzetto di porro
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.
  • acqua q.b.

Per la crosta di pane:

  • 500gr di farina 00
  • 500gr di farina di semola
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • 1 bustina di lievito per pane e pizza liofilizzato
  • 3 cucchiaini di zucchero
  • 3 belle prese di sale
  • acqua q.b.

Preparazione:

    • Cominciate preparando la crosta di pane, quindi prendete una ciotola capiente e versateci dentro le farine, il sale, lo zucchero, il lievito, l’olio e l’acqua e iniziate ad amalgamare il tutto.
    • Quando il composto sarà diventato una pasta omogenea, mettetelo sulla spianatoia e iniziate ad impastare.
    • Più impastate più il composto incorporerà aria e questo renderà più buona la crosta di pane.
    • Date alla vostra pasta la forma di una palla, ungete la ciotola che avete usato inizialmente per impastare e metteteci dentro la pasta.
    • Versate sopra la pasta un po’ d’olio per non farla seccare e tenetela al caldo per farla lievitare per circa 1 ora.
    •  Mentre la pasta lievita, iniziate a preparare l’arrosto, quindi prendete il pezzo di vitello e tagliatelo come per fare un rollè.
    • Riempitelo con le carote, riavvolgetelo e legatelo bene.
    • Mettete la carne così preparata in un tegame abbastanza grande da contenerlo comodamente, versateci sopra un po’ d’olio e fatelo rosolare sul piano cottura.
    • Prendete cipolle, sedano e porro e sminuzzateli e versateli nel tegame.
    • Sfumate con del vino bianco e dopo qualche minuto aggiungete l’acqua coprendo quasi completamente l’arrosto.
    • Fate cuocere per circa 40 minuti.
    • Nel frattempo preriscaldate il forno a 160° gradi.
    • Foderate una teglia con carta da forno e dopo che l’arrosto sarà stato cotto sul fornello per 40 minuti, mettetelo sulla teglia con una parte del sugo di cottura e infornatelo.
    • Riprendete la pasta lievitata e stendetene la metà con uno spessore di circa 0,5 cm, il resto dell’impasto riponetelo nella ciotola con un po’ di farina per non farlo attaccare.
    • Quindi sfornate l’arrosto e posizionatelo al centro della sfoglia di pasta e avvolgetelo con la pasta, facendo attenzione a coprire tutto l’arrosto.
    • Potete decorare la pasta facendo dei disegni con un coltello a punta fine, nel frattempo portate la temperatura del forno a 200°.
    • Quindi infornate l’arrosto per 30 minuti ora.
    • Ora passiamo alla salsa, prendete la parte di sugo di cottura che vi era avanzata e rimettetelo sul fuoco e fate cuocere per ridurre l’acqua di cottura con le verdure.
    • Quando l’acqua sarà quasi completamente asciugata, spegnete il fuoco e frullate il tutto, versando la salsa così ottenuta in una ciotola.
    • Una volta che l’arrosto sarà cotto, sporzionate e servite ben caldo con la salsa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *