Hayez in mostra a Milano: Il bacio e altri 120 capolavori raccontano il grande pittore

Dal 7 novembre al 21 febbraio 2016 alle Gallerie d’Italia in piazza della Scala, a Milano, 120 tra dipinti e affreschi rievocheranno la vita e il percorso creativo di Francesco Hayez, il grande pittore del movimento Romantico.

Francesco Hayez - Il Bacio
Francesco Hayez – Il Bacio

Il suo celebre Bacio del 1859, ha fatto il giro del mondo ed è da sempre stato il simbolo dell’amore romantico, tanto da essere ricreato anche dal regista Luchino Visconti nel film “Senso” del 1954 con Alida Valli, di chi stiamo parlando?

Ovviamente di Francesco Hayez (Venezia 1791- Milano 1882), il grande pittore, veneziano per nascita e formazione, milanese di adozione, maggior esponente del movimento Romantico, le cui opere saranno ospitate dal 7 novembre al 21 febbraio 2016 alle Gallerie d’Italia in piazza della Scala a Milano, dando vita ad una retrospettiva che ne rievoca vita e percorso creativo.

Infatti attraverso le circa 120 opere esposte tra dipinti e affreschi, alcuni dei quali inediti, sarà possibile per i visitatori apprezzare la grandezza di Hayez, nel destreggiarsi magistralmente tra diversi generi pittorici, da quello storico al ritratto, passando per l’orientalismo e la pittura sacra, fino ad arrivare all’incredibile sensualità dei suoi nudi femminili, che lo hanno reso unico nel panorama del Romanticismo italiano e europeo.

Un’occasione assolutamente da non perdere per approfondire la conoscenza di questo grande artista, rimanere inebriati dalla bellezza delle sue opere e per ammirare le tre versioni del suo famosissimo Bacio, esposte per la prima volta una accanto all’altra. Dipinto realizzato nel 1859 su commissione di Alfonso Maria Visconti di Saliceto, che alla propria morte lo regalò alla Pinacoteca dell’Accademia di Brera, dove è conservato ed esposto.

In più per chi deciderà di visitare la mostra su Hayez alle ‎Gallerie d’Italia‬ di Milano, Domenica 8 Novembre 2015, l’ingresso sarà gratuito e accreditandosi all’indirizzo mail hayez@civita.it sarà possibile avere un accesso preferenziale al momento dell’ingresso.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *