Dolci Pasquali: la ciaramicola umbra

Ciaramicola umbra: dalla tradizione pasticcera dell’Umbria la ricetta di un dolce regalo pasquale per tutti gli “innamorati”.

Ciaramicola umbra
Ciaramicola umbra

Spesso nella tradizione culinaria italiana si incontrano tante belle storie legate alle ricette, come nel caso della ciaramicola, il dolce pasquale tipico della città di Perugia e provincia.

Infatti sembra che questo dolce, un tempo, venisse preparato dalle ragazze “in età da marito” per regalarlo ai loro innamorati il giorno di Pasqua. È un dolce dalla forma particolare e dai caratteristici colori bianco e rosso, tipici della città di Perugia, di cui rappresenta un inno culinario: il rigonfiamento centrale formato dall’incrocio di due striscioline di pasta, rappresenta la splendida Fontana Maggiore e i cinque corni formati dalla glassa sono i rioni della Città Vecchia (Porta Sole, Porta Sant’Angelo, Porta Susanna, Porta Eburnea e Porta San Pietro.); il rosso dell’alchermes e il bianco della meringa i colori della città; mentre gli zuccherini colorati rappresentano il giallo del frumento maturo, il verde dei pascoli e l’azzurro del lago Trasimeno.

Ma scopriamo insieme come preparare a casa, questa autentica bontà, portando sulla nostra tavola della festa un altro dolce pezzo dell’ottima cucina italiana!

Difficoltà: media

Preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 35 minuti (controllare la cottura con uno stuzzicadenti prima di spegnere il forno)

Ingredienti per 4 persone:

  • 450 gr di farina
  • 120 gr di burro
  • 200 gr di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 30 gr di alchermes
  • 1 limone non trattato
  • 1 bustina di lievito
  • Per la meringa: 2 albumi, 50 gr di zucchero a velo
  • 150 gr di zuccherini gialli, verdi e azzurri per la guarnizione

Preparazione:

    • In una ciotola mettete la farina, i tuorli, la scorza grattugiata del limone, lo zucchero e 100 g di burro morbido a pezzetti.
    • Amalgamate il tutto aiutandovi con un cucchiaio di legno o una spatola di silicone, unite 1 bicchierino di alchermes e il lievito e impastate fino ad ottenere un composto omogeneo.
    • Spargete un po’ di farina su una spianatoia, versateci sopra la pasta e dategli la forma di una ciambella e tenete un pezzettino di pasta da parte per formare due striscioline che incrocerete sul buco della ciambella.
    • Preriscaldate il forno a 180°.
    • Imburrate e infarinate uno stampo di circa 25 cm di diametro e metteteci dentro la ciambella e incrociate le due striscioline di pasta sul buco.
    • Cuocete in forno ben caldo per circa 35/40 minuti.
    • Mentre la ciambella cuoce, montate a neve ferma i due albumi con lo zucchero a velo.
    • A cottura quasi ultimata, coprite la superficie della ciambella con gli albumi montati a neve, cercando di formare 5 corni e rimettetela in forno per altri 2 minuti.
    • Cospargete con gli zuccherini colorati e servite fredda, accompagnata con del te o un buon vino da meditazione tipo passito, moscato o zibibbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *