Dolci natalizi: gli struffoli dalla Campania

Struffoli napoletani
Dolce tradizione natalizia campana: gli Struffoli

Un dolce più natalizio degli struffoli, la tradizione culinaria campana non ce lo poteva regalare. Infatti questo tipico dolce natalizio è composto da sfere di pasta fritte ricoperte di miele e da coloratissimi “diavulilli” (confettini colorati), che ricordano tanto le palline dell’albero di Natale.

Questo dolce dall’aspetto allegro come la Campania ha in realtà origine greche, infatti il nome struffoli, deriva da strongulos, pasta a forma di sfera, ma è ormai da decenni entrata a far parte della tradizione pasticcera napoletana e famosissime erano le confezioni che facevano le Monache dei conventi della Croce di Lucca e quelle di Santa Maria dello Splendore.

Noi ve li proponiamo nella versione più elegante, presentati in cestini di croccante, che confezionati con della carta trasparente, acquistabile in qualsiasi cartoleria, e una bella coccarda rossa, potrete donare ad amici e parenti durante queste festività natalizie.

Difficoltà: media

Preparazione: 20 minuti + 60 minuti tempo di riposo della pasta + il tempo di frittura

Ingredienti per circa 10 persone:

Per la pasta:

  • 500 gr di farina
  • 5 uova
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 80 gr di burro
  • 1 bicchierino di limoncello o rhum
  • scorza di mezzo limone grattugiata
  • 1 pizzico di bicarbonato o ammoniaca per dolci (per ottenere struffoli più gonfi)
  • un pizzico di sale
  • olio per friggere (oppure strutto)

Per il condimento e la guarnizione:

  • 400 gr di miele
  • confettini colorati (a Napoli “diavulilli”)
  • 100 gr di arancia candita
  • 100 gr di cedro candito
  • 50 gr di zucca candita (a Napoli “cucuzzata”)

Per i cestini di croccante:

  • 500 gr di mandorle
  • 500 gr di zucchero
  • 20 gr di burro
  • 1 limone

Preparazione:

  • Stacciare la farina e disporla a fontana sul vostro piano di lavoro.
  • Nel centro della fontana mettere le uova, il burro, lo zucchero, la scorza di mezzo limone grattugiata, il bicchierino di rhum o limoncello, 1 pizzico di sale, 1 pizzico di bicarbonato o ammoniaca per dolci.
  • Aiutandovi prima con una forchetta  poi con i polpastrelli delle dita, amalgamate gli ingredienti fino ad ottenere una pasta consistente ed elastica.
  • Date alla pasta la forma di una palla, copritela con un tovagliolo pulito e lasciatela riposare per un’ora.
  • Una volta fino il tempo di posa, rimaneggiatela brevemente e dividetela in tante parti, ognuna della grandezza all’incirca di un’arancia.
  • Infarinate il piano di lavoro e prendete ognuna di queste arance di pasta e fateli rullare sul piano di lavoro fino a farli diventare dei bastoncini dello spessore di un dito.
  • Tagliate ogni bastoncello precedentemente ottenuto, in tocchetti.
  • Infarinate una tovaglietta e disponetevi i tocchetti di pasta, facendo attenzione a non sovrapporli.
  • In una padella per friggere mettete a scaldare abbondante olio e quando sarà ben caldo, passate in un setaccio un po’ di tocchetti di pasta per togliere la farina in eccesso e friggeteli.
  • Quando i tocchetti di pasta saranno gonfi e dorati, senza essere particolarmente coloriti, toglieteli dall’olio con una schiumarola e metteteli a sgocciolare su della carta assorbente da cucina.
  • Sciogliete in un tegame il miele con 2 cucchiai di acqua e come inizierà a formarsi la schiuma, toglietela dal fuoco e immergetevi gli struffoli fritti, rimescolando delicatamente, fino a quando non appariranno tutti lucidi per via del miele.
  • Tagliate la frutta candita a pezzetti e versatene una parte sugli struffoli insieme ad una parte dei confettini colorati, mescolando sempre delicatamente.
  • Intanto preparate i cestini di croccante, iniziando a tostare nel forno le mandorle (in alternativa vanno bene anche le noccioline) per qualche minuto, fino a farle diventare dorate.
  • Quando saranno dorate vanno tolte dal forno e fatte a pezzettini.
  • Mettere i pezzetti di mandorle tostate in una padella con lo zucchero e una noce di burro, continuando a mescolare per circa 20 minuti.
  • Prendete dei pirottini o stampini rotondi, imburrateli leggermente e versarvi dentro uno strato di miscela mandorle zucchero dello spessore di circa mezzo centimetro, cercando di modellarla sullo stampino.
  • Una volta foderati gli stampini con l’impasto del croccante lasciateli raffreddare per circa 30 minuti.
  • Quando il croccante sarà freddo, sformatelo dal recipiente che avete usato come stampo e otterrete il vostro cestino.
  • Riempite il cestino di croccante con la quantità di struffoli che desiderate e versateci qualche altro pezzetto di frutta candita e diavolilli (confettini colorati) e servite, o fatene una bella confezione regalo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *