Crostata di mele: 3 modi diversi per cucinare la classica torta della nonna

Quando si pensa alle ricette della nonna una delle prime che salta in mente è quella della crostata di mele, ecco allora 3 diversi modi per preparare questo classico intramontabile.

crostata di mele -ricetta-classicaÈ quasi impossibile mangiare due volte la stessa crostata di mele perché questo gustoso dolce a forchetta ognuno lo cucina a modo suo; non solo in Italia, ma anche nel resto del mondo. In quest’articolo abbiamo raccolto le 3 migliori varianti, da quella che si ispira alla ricetta tradizionale della crostata di mele che potete trovare anche sul sito della Galbani, a quella più morbida e golosa. Provatele tutte e scegliete la vostra preferita!

CROSTATA DI MELE ALL’ANTICA

Le origini e la paternità di questo dolce sono, come spesso accade, incerte e contese. Tuttavia è molto probabile che la crostata di mele sia nata nel 1300, per mano del cuoco francese Taillevent il quale, in un suo libro di ricette, include quella della Tarte Aux Pommes. Si tratta di una preparazione molto simile a quella che vi presentiamo ora, fatta eccezione per alcuni ingredienti ormai in disuso nella pasticceria, come le cipolle appassite. Ecco l’occorrente in cucina:

Ingredienti:

  • 250 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 100 g di zucchero
  • 2 tuorli d’uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 limone non trattato
  • 8 mele Golden
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio cannella in polvere

Preparazione:

Per la crostata di mele all’antica, formare una fontana di farina e aggiungere nel centro il burro, lo zucchero, i tuorli, la buccia di limone e il sale. Lavorare accuratamente l’impasto, farne una palla, coprirla con pellicola trasparente e lasciarla riposare in frigo per 30 minuti.

Sbucciare le mele, tagliarle a fettine e irrorarle con succo di limone per non farle annerire. Frullare la metà delle mele con un mixer e mettere da parte la purea ottenuta.

Stendere l’impasto e adagiarlo in una tortiera imburrata e infarinata.

Farcire la crostata con la purea di mele e, in cima, le fette di mela disposte a raggiera. Cospargere il tutto con un leggero strato di zucchero di canna.

Cuocere in forno a 180° per 30 minuti circa.

CROSTATA DI MELE CON UVETTA

Per chi preferisce le preparazioni rustiche e la frutta in pezzi, consigliamo le mele Renetta e questa ricetta:

Ingredienti:

  • 400 g di farina
  • 200 g di burro
  • 300 g di zucchero
  • 4 tuorli
  • scorza grattugiata di mezzo limone
  • 1 pizzico di sale
  • 650 g di mele
  • 50 g di uvetta
  • zucchero a velo q.b.
  • 3 cucchiai di biscotti secchi sbriciolati
  • 1 bicchierino di Brandy
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

Preparazione:

Preparare la pasta frolla come indicato nella ricetta precedente, impastando farina, zucchero burro, tuorli, sale e buccia di limone. Far riposare in frigo.

Far rinvenire l’uvetta in acqua calda.

Mondare le mele e tagliarle a fettine non troppo sottili. Posizionare un primo strato di mele all’interno di una ciotola, aggiungere un po’ di zucchero, dell’uvetta e iniziare un nuovo strato. Al termine, cospargere il tutto con il Brandy. Coprire con una pellicola trasparente e lasciare marinare per almeno 1 ora. Ogni tanto agitare la ciotola per rimescolare il tutto.

Stendere 3/4 della pasta frolla con il matterello e usarla come rivestimento di una tortiera imburrata e infarinata. Bucherellare il fondo e cospargerlo uniformemente di biscotti sbriciolati.

Sopra i biscotti adagiare le mele e l’uvetta.

Utilizzare la pasta frolla rimasta per creare delle strisce di pasta con le quali decorare la parte superiore della crostata.

Cuocere a 180° per 40 minuti circa. A cottura ultimata, lasciar intiepidire e poi cospargere di zucchero a velo.

CROSTATA DI MELE ALL’INGLESE

Altri ancora credono che l’origine della crostata di mele sia tutta anglosassone e che in fase di colonizzazione questa abbia raccolto l’ampio consenso del popolo americano diventando famosa in tutto il mondo con il nome di Apple Pie. Ecco una facile versione di questo dolce:

Ingredienti:

  • 300 g di farina
  • 1 pizzico di sale
  • acqua q.b.
  • 160 g di burro
  • 5 mele
  • 100 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 pizzico di noce moscata
  • la scorza e il succo di 1 limone
  • zucchero semolato e latte per spennellare la superficie

Preparazione:

Lavorare 120 grammi di burro con la farina e il sale. Aggiungere poca acqua per volta fino a ottenere una palla liscia e compatta. Lasciarla riposare in frigo come per la pasta frolla.

Tagliare le mele a fettine e a queste aggiungere lo zucchero, la cannella, la noce moscata, il succo di limone e la buccia di limone.

Stendere metà della pasta in una sfoglia sottile e con questa foderare una tortiera imburrata e infarinata.

Farcire la sfoglia con le mele. Sfiocchettare la frutta con il rimanente burro e ricoprirla con la seconda metà di pasta tirata sottilmente.

Forare la torta così ottenuta con uno stuzzicadenti e tagliare il centro con un coltellino, formando una croce non unita.

Infornare a 200° per 20 minuti e a 180° per altri 20 minuti. Aprire il forno e spennellare la superficie della torta con latte e zucchero semolato. Cuocere a 170° per altri 30 minuti.

Servire tiepida, accompagnata da crema pasticciera, panna montata o gelato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What City Do You See?