Stampo giusto per la torta giusta: ecco come sceglierlo (dosi e misure)

Vuoi fare un dolce ma il tuo stampo ha misure diverse da quello indicato nella ricetta e non sai come fare per adattare le dosi? Da oggi non sarà più un problema, perché ti sveliamo il trucco per adattarle in base alla forma della teglia ed al numero di persone per cui stai facendo il dolce.

stampi-per-torte-e-dolci-come-scegliere-la-misura-giusta
Quanti di voi avranno notato che sulle ricette ed in particolare quelle dei dolci, è indicato il dosaggio per un certo numero di persone ma non le dimensioni che deve avere lo stampo in cui cuocere il dolce? Se anche voi siete fra quelle persone che ogni volta che devono fare una torta, impazziscono per capire qual’è la misura giusta della teglia da usare per il numero di persone che dovranno mangiarla, allora questo è l’articolo che fa per voi!

Fortunatamente, per fare questi calcoli non occorre un ragioniere o una laurea in ingegneria, basta solamente procurarsi un metro, anche quello da sarta va bene, carta, penna e calcolatrice.

Iniziamo con il riportarvi di seguito le misure standard di una teglia tonda (alta 6 cm) in base al numero di persone per cui dovete fare la torta:

  • per 6 persone occorre uno stampo con un diametro di 17 cm;
  • per 8 persone occorre uno stampo con un diametro di 20 cm;
  • per 10 persone occorre uno stampo con un diametro di 22 cm;
  • per 12 persone occorre uno stampo con un diametro di 24 cm;
  • per 14 persone occorre uno stampo con un diametro di 26 cm;
  • per 16 persone occorre uno stampo con un diametro di 28 cm.

Vi consigliamo di abbondare sempre un po’, per dare spazio anche al bis di eventuali ospiti super golosi!

Passare dallo stampo ideale a quello a disposizione (magari anche di un’altra forma) richiede due passaggi: trovare la superficie del nostro stampo e, poi, adattare le dosi se il nostro non ha la stessa dimensione di quello tondo

1. Trovare la superficie dello stampo

Supponiamo che la ricetta sia per 8 persone: sappiamo che avremo bisogno di uno stampo circolare avente diametro di 20 cm. L’area da coprire con l’impasto è data dal suo raggio (diametro diviso 2) moltiplicato per se stesso e per 3,14:

Area(stampo tondo)= 10 cm x 10 cm x 3,14 = 314 cm²

Se il nostro stampo non è rotondo ma quadrato o rettangolare? Niente paura, perché, per le dosi, non è importante la forma, quanto l’area da ricoprire con l’impasto. Quindi dobbiamo calcolare l’area del nostro stampo.

Se la teglia è quadrata, misurate con il metro uno dei suoi lati e moltiplicatelo per se stesso. Per esempio, se misura 20 cm, si avrà:

Area(stampo quadrato)= 20 cm x 20 cm = 400 cm²

Se lo stampo è rettangolare, misurate i 2 lati diversi e moltiplicateli tra loro. Per esempio,  se misurano 25 cm e 15 cm, si avrà:

Area(stampo rettangolare)= 25 cm x 15 cm = 375 cm²

Se lo stampo è tondo, applicate la stessa formula usata all’inizio. Per esempio, se il diametro misura 22 cm, si avrà:

Area(stampo tondo)= 11 cm x 11 cm x 3,14 = 380 cm²

Come negli esempi, raramente la superficie del nostro stampo sarà uguale a quella ideale ma, niente paura! Appuntate su un foglio di carta le dimensioni ideali e calcolate.

Prima di procedere, si deve tener conto anche dell’altezza della teglia: in generale quelli a cerniera o gli stampi classici per dolci hanno proprio la misura “standard” di 6 cm. Nel caso in cui la vostra teglia sia più bassa dovrete compensare scegliendola più larga.

Se usate forme particolari come animali, stelle, cuori ecc, dovrete cercare la forma geometrica che più gli si avvicina e fare il calcolo che abbiamo visto in precedenza.

2. Adattare le dosi

Vediamo ora come aumentare o diminuire le dosi delle ricette per adattarle alle sue misure effettive del nostro stampo.

Continuando l’esempio, ipotizziamo che le dosi indicate siano per 8 persone (corrispondenti ad uno stampo rotondo con diametro di 20 cm), di superficie pari a 314 cm², mentre noi abbiamo una teglia tonda da 22 cm, la cui superficie (trovata con i calcoli precedenti) è 380 cm²

Calcoliamo il rapporto tra l’area della nostra teglia e quella ideale, dividendo la seconda (380 cm²) per la prima (314 cm²):

380 cm² : 314 cm²= 1,2 circa

Il numero così ottenuto è quello per cui dovrete moltiplicare ogni ingrediente della ricetta: se sono indicati 200 gr di farina, dovremo utilizzare 200 x 1,2= 240 gr di farina. La stessa operazione va ripetuta per tutti gli ingredienti. Per quanto riguarda le uova potete sempre applicare lo stesso ragionamento pesandole e aggiungendone di più o di meno a seconda della consistenza che volete ottenere. Il calcolo appena visto si  può utilizzare anche nel caso in cui abbiamo uno stampo di dimensioni minori rispetto a quelli della ricetta.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What City Do You See?