Cioccolato di Modica: una deliziosa tradizione

Cioccolato di Modica
Cioccolato di Modica

E chi lo dice che una tradizione non può essere “deliziosa”? Emblematico in questo senso è il cioccolato di Modica, splendida cittadina barocca in provincia di Ragusa (Sicilia).

Il cioccolato di Modica, famoso in tutto il mondo, viene ancora oggi prodotto seguendo un’antica ricetta azteca introdotta dagli spagnoli in Sicilia, durante la dominazione del XVI secolo e questo è il motivo per cui troviamo questo tipo di lavorazione del cioccolato anche ad Alicante in Spagna.

Ed è proprio questo tipo di lavorazione detta “lavorazione a freddo” che rende il cioccolato di Modica così granuloso, friabile e sostanzialmente diverso dagli altri tipi di cioccolato che si trovano in commercio;  infatti mentre il comune cioccolato si scioglie in bocca, quello di Modica già al primo morso rilascia una miriade di cristalli di zucchero che sgretolati sotto i denti vanno ad addolcire il cacao amaro di ottima qualità, e ad esaltare eventuali sapori aggiuntivi.

Questo accade perché a differenza della tradizionale lavorazione del cioccolato in cui le fave di cacao vengono tostate raggiungendo una temperatura di 140° e poi sciolte per essere lavorate, attraversando così varie temperature, nella cosiddetta “lavorazione a freddo” attraverso cui si ottiene il cioccolato di Modica, la massa di cacao ottenuta dai semi tostati e macinati, viene fusa a bagno maria, per essere lavorata, raggiungendo una temperatura massima di 40°, il che permette ai cristalli di zucchero di rimanere integri all’interno della pasta di cacao.

A questo punto della lavorazione vengono aggiunti zucchero o spezie, quali vaniglia, cannella e peperoncino, i cui sapori saranno esaltati nella masticazione, dai cristalli di zucchero naturalmente presenti nella massa di cacao, che grazie alle non elevate temperature non si sono sciolti.

Una volta che la temperatura è scesa a 30 ° C, la massa fluida viene colata negli stampi, che vengono battuti per far si che vengano in superficie eventuali bolle d’aria e il cioccolato risulti più compatto.

Perfetto in ogni occasione e soprattutto in vista delle prossime festività natalizie, sia come idea regalo che per accompagnare vini e distillati, come, per citarne alcuni, il Barolo chinato, la grappa di Amarone e perché no un bel bicchiere di Amarone.

Per quanto potremmo sforzarci di descrivere al meglio il gusto del cioccolato di Modica e le sensazioni che vi può regalare, non riusciremmo a rendere l’esperienza che anche solo un piccolo assaggio potrebbe darvi, quindi che aspettate correte a comprarne una tavoletta o prenotate un bel viaggio a Modica!

 

lavorazione-cioccolato-modica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *