Bologna Children’s Book Fair: 53^ edizione dal 4 al 7 aprile

Bologna Children’s Book Fair: prenderà il via dal 4 al 7 aprile la 53esima edizione della manifestazione fieristica internazionale dell’editoria per ragazzi, con ben 1200 espositori da oltre 70 paesi, un programma ancora più fitto e la premiazione della prima edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Bologna Children’s Book Fair 53esima edizione dal 4 al 7 Aprile (Bologna Fiere)
Bologna Children’s Book Fair 53esima edizione dal 4 al 7 Aprile (Bologna Fiere)

Bologna Children’s Book Fair, la celebre manifestazione internazionale dedicata all’editoria per ragazzi, torna anche quest’anno ad animare il polo fieristico del capoluogo emiliano dal 4 al 7 aprile con il leitmotiv “Fuel the Imagination”, un programma ancora più ricco, tantissimi espositori provenienti da ben 70 Paesi e un’importantissima novità: la prima edizione del Premio Strega per ragazze e ragazzi in collaborazione con la Fondazione Bellonci!

Giunta alla sua 53esima edizione, Bologna Children’s Book Fair, non è solo un momento di confronto fra editori e operatori professionali del mondo dell’editoria per ragazzi, ma anche un immancabile appuntamento culturale per fare il punto sullo stato dell’arte e anticipare le tendenze in campo di illustrazione e letteratura, di pagine e di digitale.

Digitale a cui, vista l’eccezionale diffusione degli ultimi anni, verrà dedicato un intero padiglione: Bologna Digital Media (Hall 32, nei primi tre giorni di Fiera, dal 4 al 6 aprile), un vero e proprio centro dinamico e multimediale dove l’editoria incontra l’innovazione con sviluppatori, studi di animazione e produttori; artisti e autori si incontrano; start-up dialogano con brand affermati, scandagliando ogni opportunità offerta dal mondo digitale, facendo trovare ai contenuti per ragazzi la propria dimensione multimediale.

Il ricchissimo programma della Bologna Children’s Book Fair 2016, prevede tanti momenti d’incontro, mostre e premiazioni e tra queste troviamo “Look!”, una serie di iniziative scelte dalla Germania per presentarsi quale paese Ospite d’Onore di questa edizione.

Non mancheranno importanti momenti d’incontro, che si terranno ogni giorno nei Caffè, i quattro spazi della BCBF dedicati al dibattito e alle presentazioni:

  • Caffè degli Autori: numerosi incontri per parlare di editoria, giornalismo, illustrazione.
  • Caffè Digitale: meeting e discussioni sull’innovazione e la multimedialità nell’editoria.
  • Caffè degli illustratori: dibattiti e incontri sullo stato dell’arte dell’illustrazione nel mondo.
  • Caffè dei Traduttori: seminari tematici e laboratori con i maggiori operatori del settore.

Quest’anno saranno anche omaggiate due importanti ricorrenze: il 50esimo anniversario della Mostra degli Illustratori e il centenario del geniale autore britannico Roald Dahl.

Il primo è un evento unico e imperdibile nel panorama internazionale, che verrà celebrato con una mostra dal titolo “Artisti e capolavori dell’illustrazione – 50 Illustrators Exhibitions 1967 –2016” in cui saranno esposte le tavole originali di 50 illustratori tra i più importanti al mondo, da Altan a Munari, da Innocenti a Quentin Blake, da Luzzati a Shaun Tan, che hanno esordito o comunque partecipato alla Mostra e fatto la storia dell’illustrazione.

Il secondo verrà celebrato con una eccezionale tavola rotonda, che si terrà nel pomeriggio di martedì 5 aprile, in cui interverranno relatori di grande rilievo internazionale, come il filosofo americano Jacob Michael Held, la linguista Susan Rennie e il regista Donald Sturrock, che dibatteranno sul magico mondo creato da Dahl con Maria Russo, Children’s Books Editor del New York Times e William Grandi, docente di Letteratura per l’Infanzia presso l’Università di Bologna.

Tanti i grandi premi che Bologna Children’s Book Fair 2016 assegnerà anche quest’anno:

  • il BolognaRagazzi Award (BRAW), ambitissimo riconoscimento sostenuto da Fedrigoni, che premia i migliori progetti grafico-editoriali;
  • il BolognaRagazzi Digital Award, che premia ogni anno le migliori creazioni dell’editoria digitale;
  • il “BOP – Bologna Prize for the Best Children’s Publisher of the Year”, che premia per ogni continente gli editori che si sono maggiormente distinti per il loro carattere creativo e per il coraggio delle loro scelte editoriali;
  • “Books & Seeds”, la categoria speciale del BRAW 2015 dedicata alle tematiche del cibo e del vivere naturale, grazie alla collaborazione tra BolognaFiere e FICO Eataly World. A partire dal 2017, i libri vincitori costituiranno una biblioteca per ragazzi all’interno del Parco destinato a divenire il più grande centro al mondo dedicato alla meraviglia del cibo.

A proposito di premi, la grande novità di questa edizione: il Premio Strega Ragazze e Ragazzi, promosso da Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e Strega Alberti Benevento in collaborazione con BolognaFiere e Centro per il libro e la lettura, con il sostegno di BPER Banca e di Unindustria Bologna.

Il Premio prevede due categorie, dai 6 ai 10 anni (Categoria +6) e dagli 11 ai 15 anni (Categoria +11) e vede 55 libri candidati. Tra essi, il Comitato scientifico (coordinato dal presidente della Fondazione Bellonci, Tullio De Mauro e composto da Giuseppe Bartorilla, Emma Beseghi, Pino Boero, Ermanno Detti, Silvana Loiero, Carla Ida Salviati e Maria Romana Tetamo) ha selezionato le due cinquine di finalisti da cui una giuria di giovanissimi lettori sceglierà i due vincitori. L’annuncio ufficiale dei vincitori avverrà alle 16.00 di mercoledì 6 aprile con un grande evento alla presenza del Ministro dei beni culturali Dario Franceschini e degli autori finalisti.

Infine, subito dopo la Bologna Children’s Book Fair 2016, si svolgerà dall’8 al 10 aprile, il Weekend dei Giovani Lettori: un grande evento aperto al pubblico patrocinato dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero dei Beni Culturali, che proporrà agli appassionati di ogni età le mostre di illustrazione con visite guidate; laboratori su diversi temi (le tecniche di illustrazione, il cibo, la statistica e le invenzioni); la ricchissima libreria internazionale; un’area dedicata ai libri sulla disabilità; incontri e firma-copie con autori, tra cui i finalisti e i vincitori del nuovo Premio Strega Ragazze e Ragazzi e, infine, eventi legati al centenario di Roald Dalh e al 400esimo anniversario della morte di Shakespeare e Cervantes.

A completare il tutto, “Pinocchio prima di Pinocchio”, spettacolo in immagini disegnato dal vivo da Alessandro Sanna, il grande illustratore finalista al premio internazionale Hans Christian Andersen 2016, accompagnato dalla voce e dalle note dei musicisti jazz Francesca Ajmar e Tito Mangialajo.

Per maggiori informazioni e per consultare il programma completo della Bologna Children’s Book Fair 2016, visitate il sito www.bolognachildrensbookfair.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *