Bicarbonato di sodio usi e proprietà: alleato dell’igiene e della salute

Il bicarbonato di sodio ha molte proprietà benefiche che lo rendono un ottimo alleato per la salute, in cucina e nelle pulizie domestiche; vediamo insieme le principali caratteristiche con alcuni consigli per l’uso.

bicarbonato

Chi non ha in casa almeno una confezione di bicarbonato di sodio, ma in quanti si sono soffermati a riflettere sulle sue proprietà e su tutti i possibili usi che se ne può fare?

Noi cercheremo di svelarvene alcuni, dai benefici per la salute di stomaco e denti, agli svariati usi nelle faccende domestiche, passando per alcuni rimedi beauty per corpo, viso e capelli; quindi via libera all’uso del bicarbonato di sodio ma con moderazione perché come tutte le medaglie ha anche un risvolto poco piacevole.

Infatti eccedere con le quantità giornaliere consigliate, può far incorrere in sgradevoli effetti indesiderati quali, crampi, formazione di gas nello stomaco, mal di testa e nei casi più gravi anche nausea e vomito, debolezza e ipertensione.

Proprietà terapeutiche.

Antiacido: in caso di acidità, mal di stomaco, reflusso gastrico e gastrite, assumere un cucchiaino di bicarbonato poco meno di un’ora dopo i pasti e prima di andare a dormire, ferma il bruciore riequilibrando l’acidità dello stomaco e aiutando la digestione. Evitare di assumere bicarbonato se si sta seguendo una dieta iposodica.

Gengive infiammate: grazie alle sue proprietà decongestionanti,  in caso di gengive infiammate, strofinarci sopra un po’ di bicarbonato di sodio, avendo cura di lavarci anche i denti, ripetendo l’operazione prima di andare a dormire e concludendo con sciacqui a base di acqua e bicarbonato.

Herpes labiale: in caso di herpes applicare localmente un cucchiaino di bicarbonato con succo di limone, lo farà durare molto meno e soprattutto eviterà che si espanda; attenzione che brucia un po’.

Mal di gola: se avete la gola infiammata, fare abbondanti sciacqui con acqua e bicarbonato aiuta a sfiammare rapidamente e a decongestionare.

Raffreddore e sinusite: per decongestionare naso tappato a causa del raffreddore o per la sinusite, preparate dei lavaggi nasali con 120 ml di acqua, 1 cucchiaino di sale e 1 di bicarbonato e mettetene 2/3 gocce nel naso più volte al giorno.

Occhi: per combattere congiuntive o prurito agli occhi basta fare degli impacchi imbevendo 2 dischetti di cotone con 2 cucchiaini di bicarbonato sciolti in un bicchiere di acqua tiepida, da tenere sugli occhi per una decina di minuti circa prima di andare a dormire per avere un sollievo quasi immediato. Ripetere in caso di bisogno.

Micosi delle unghie dei piedi (onicomicosi): le unghie colpite ingialliscono, se non vengono curate si sfaldano e nei casi peggiori cadono; il bicarbonato di sodio ha proprietà antimicotiche e disinfettanti, quindi potete preparare una densa crema a base di bicarbonato e acqua da applicare sulle unghie colpite, lasciandola finché non sarà completamente asciutta. Il trattamento va ripetuto finché non passa l’ingiallimento e per evitare il contagio delle altre unghie fare anche pediluvi con acqua e bicarbonato di sodio.

Cistite: nella fase acuta bevete mezzo bicchiere d’acqua con dentro 1 cucchiaino di bicarbonato, 2/3 volte al giorno, questo aiuta a riequilibrare l’acidità dell’urina, attenuando il bruciore.

Candidosi: il bicarbonato di sodio grazie alle sue proprietà antimicotiche, può essere usato come disinfettante nella cura della candidosi, facendo lavande con acqua e bicarbonato per alleviare il fastidio, disinfettare le mucose e contrastare l’acidità.

Emorroidi: grazie all’effetto antinfiammatorio e decongestionante il bicarbonato di sodio è indicato anche per l’igiene intima nei casi di emorroidi, facendo lavaggi con acqua e bicarbonato; si consiglia di procedere nella fase iniziale anche con lavande interne di acqua e bicarbonato almeno una volta a settimana.

Punture d’insetto: il bicarbonato può essere usato anche per curare le punture d’insetto, soprattutto quando diventano un po’ più difficili da trattare; si può preparare una pasta mescolando 3 cucchiai di bicarbonato in polvere in mezza tazza d’acqua, quindi sfregate l’impasto ottenuto sulla parte interessata più volte al giorno e in poco tempo il fastidio scomparirà del tutto.

Schegge: è possibile usare il bicarbonato di sodio anche per rimuovere le schegge nelle dita, mescolando un pizzico di bicarbonato in mezzo bicchiere d’acqua e applicando il composto sulla parte interessata, questo farà scomparire completamente la scheggia.

bicarbonato-di-sodio nella cura del corpo
Proprietà cosmetiche.
Denti: già impiegato in molti dentifrici per il suo effetto sbiancante e antimacchia senza intaccare lo smalto dei denti, se volete intensificare l’effetto sbiancante dei comuni dentifrici, una volta al mese strofinate delicatamente il bicarbonato direttamente sui denti.

Antiodore: il bicarbonato di sodio può essere usato per eliminare dalle mani il fastidioso odore di aglio e cipolla, oppure fare gargarismi per combattere l’alitosi.

Shampoo: aggiungendo 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio nella normale dose di shampoo per lavare i capelli, si può combattere la forfora mantenendo i capelli puliti più a lungo, rendendoli morbidi.

Scrub: con il bicarbonato di sodio si può creare uno scrub naturale, miscelando mezza tazza d’acqua con 2 pastiglie di bicarbonato e facendo assumere al composto una consistenza pastosa; questo scrub grazie ai suoi cristalli vi permetterà di rimuovere con delicatezza le cellule morte da corpo e viso, oppure calli e duroni dai piedi. Meglio non usare in caso di acne, brufoli o dermatiti, per le quali sono più indicati saponi dal PH leggermente acido.

bicarbonato-di-sodio-in cucina
Utilizzo in cucina.
Chi soffre di acidità di stomaco o ulcera gastrica, grazie al bicarbonato può magiare cibi conditi con il sugo di pomodori senza incorrere in fastidiosi bruciori, perché basta un pizzico di bicarbonato per bilanciare l’acidità del sugo.
Il bicarbonato di sodio è inoltre utile per detergere e disinfettare frutta e verdura, sciogliendone 1 cucchiaio in 1 litro di acqua e lasciando frutta e ortaggi in ammollo per 10 minuti circa, risciacquando poi con abbondante acqua corrente.
In mancanza di lievito per alimenti può essere utilizzato ¼ di cucchiaino di bicarbonato di sodio sciolto in ½ cucchiaino di succo di limone, sia negli impasti di dolci che dei prodotti salati da forno tipo il pane.

bicarbonato di sodio nella pulizia della casa
Utilizzo nelle pulizie di casa.
Smacchiatore: sciogliendo un po’ di bicarbonato di sodio in acqua calda si possono usare le sue proprietà basiche per togliere le macchie e il grasso incrostato da piatti e pentole.

Detergente per superfici: grazie alle sue proprietà disinfettanti, il bicarbonato di sodio è adatto per pulire tutte le superfici tranne l’alluminio; inoltre non graffia in quanto i suoi cristalli si sciolgono totalmente a contatto con l’acqua. Meglio usare guanti durante l’utilizzo per evitare che alcune reazioni possano irritarle.

Insettifugo: cospargendo il bicarbonato di sodio fuori a porte e finestre e sui balconi terrete lontani formiche e insetti per i quali ha un’azione irritante. Se lo mescolate con acqua e lo nebulizzate sulle piante svolgerà anche un’azione pesticida.

Ammorbidente: ne basta 1 cucchiaio aggiunto ad ogni lavaggio nella vaschetta dell’ammorbidente, ovviamente al posto di quest’ultimo, per ottenere un bucato morbido in modo ecologico.

Anticalcare: ad esempio per mantenere in buona salute la caffettiera e godersi sempre un ottimo caffè, basta mettere periodicamente un cucchiaino di bicarbonato nel contenitore dell’acqua della caffettiera, non aggiungere caffè e metterla sul fuoco, questo previene la formazione del calcare. Stessa cosa vale per la prevenzione del calcare in lavatrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What City Do You See?