Astimusica 2016: chiude la settimana con Vinicio Capossela e Ermal Meta

Astimusica: grande week end e dopo l’esibizione di ieri sera in piazza Cattedrale di Francesco Gabbani, stasera tocca a Vinicio Capossela, mentre domenica sarà la volta di Ermal Meta.

Capossela
Capossela

Nonostante il meteo non sia dei migliori, la musica continua ad infiammare Asti e dopo un giovedì e venerdì dedicati ai giovani emersi dallo scorso Festival di Sanremo Mahmood, Miele e Francesco Gabbani, questa sera Astimusica si prepara ad accogliere in piazza Cattedrale Vinicio Capossela, terzo big di Astimusica dopo Rocco Hunt e Al Bano.

Sul palco con lui ci saranno Glauco Zuppiroli (contrabbasso, guitarron), Mirco Mariani (mellotron, batteria, cymbalon), Alessandro “Asso” Stefana (chitarra, banjo), Victor Herrero (chitarra battente, chitarra elettrica, chitarra classica, vihuela), Agostino Cortese “Ago Trans” (cupa cupa, grancassa), Antonio Vizzuso (cupa cupa, tamburi), Enza Pagliara (voci e tamburi), Giovannangelo de Gennaro (voci, viella, aulofoni, tamburi), Sergio Palencia e Angelo Mancini, i “Mariachi Mezcal” (trombe).

Un vero e proprio spettacolo che fa parte del tour “Polvere”, promosso per presentare l’ultimo album di Capossela, “Canzoni della Cupa“. Inizio ore 21.30. Biglietti a 25 euro (posto unico in piedi).

Domenica la settimana di Astimusica si chiuderà con Ermal Meta, artista albanese naturalizzato italiano, che con la sua band La Fame di Camilla, ha pubblicato tre album e viaggiato in tour per tre anni, calcando quasi cinquecento palchi italiani, condividendo quelli di Stereophonics, Cranberries e Aerosmith e approdando all’Heineken Jamming Festival e al Festival di Sanremo 2010.

Ermal Meta
Ermal Meta

Stasera ad Asti presenterà, tra gli altri, i brani che compongono “Umano”, il suo primo album da solista. Inizio del concerto, alle 21.30 con ingresso libero, sarà aperto da Carlo Bolacchi, cantautore sardo, reggiano d’adozione, della scuderia Mescal.

La prossima settimana, intanto, si chiude: in programma, per Astimusica, il Premio d’Autore Città di Asti (lunedì 18), il grande spettacolo di Renzo Arbore e l’Orchestra italiana (martedì 19), la finale del concorso Asti Live Band Music Contest riservato ai gruppi emergenti astigiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *