Arredare con gusto: la bellezza è nei dettagli

Twitty (maniglia per porte)
Twitty by COLOMBO Design (Tomo Kimura)

Se è vero che sono i dettagli a fare la differenza, anche nell’arredamento non può essere altrimenti. Una pianta, un cuscino con delle applicazioni, una candela nel punto giusto, un vaso in vetro soffiato o un tappeto tessuto a mano, sono i più semplici rimedi homemade a cui puoi attingere e fare riferimento, per donare dettagli di stile preziosi al tuo habitat, che poi probabilmente condividerai sui social attendendo delle conferme dai tuoi amici.

Oggi, tutto è frutto della condivisione a distanza. E la facilità con cui lo si fa è diventata lo stimolo per creare e ricevere apprezzamenti e opinioni. Twitter, il famoso social network, ad esempio, è associato all’immagine di un uccellino che cinguetta. Non più di 140 lettere per esprimere idee, opinioni, arte e cultura.

Ecco da dove prende spunto questo oggetto che assume vita in un accessorio per la casa, emblematico di questa passione: aprendo la maniglia fai entrare i tuoi ospiti nel mondo reale, alla stessa maniera di come lo fai on-line ogni giorno con il tuo avatar (www.colombodesign.com).

Twitty-maniglia-la-bellezza-nei-dettagli
Twitty by COLOMBO Design (Tomo Kimura)

Voglio presentarti questa piccola scultura per dimostrarti che, un oggetto al quale probabilmente non avresti mai dato attenzione in fase di realizzazione della tua casa, la maniglia appunto, oggi diventa un complemento d’arredo che può regalare all’ambiente quel tocco di originalità in più, o abbellire una porta banale e anonima, anche nelle case in affitto.
Ancora una volta il particolare che fa la differenza.

Twitty (12)
Twitty by COLOMBO Design (Tomo Kimura)

Quando si reinventa una casa non bisogna necessariamente inserire oggetti molto costosi, per renderla bella. Per tutti gli Architetti ed Interior Designer dell’universo sarebbe fantastico progettare senza limiti di fantasia e di budget, ma è chiaro che molto spesso si viene frenati da importi e da gusti da rispettare, che non sempre sono quelli che noi creativi avremmo desiderato.

Allora cosa fare se si hanno pochi, pochissimi soldi, bisogna comprare solo mobili da grande magazzino? Probabilmente il giusto compromesso può essere abbinare oggetti semplici ed economici a particolari costosi. Affinché l’uno esalti l’altro.

Ripeto che i dettagli fanno la differenza. Un po’ come inserire una rubinetteria di design in un sanitario di forma basica, oppure una maniglia particolare in una semplice porta bianca. Magari insolita come questa, dotata di una luce che ti permette, ad esempio, di trovare di notte la strada dal letto al bagno.

LEDoor maniglia
LEDoor maniglia (Kun-hee Kim, Kei Shimizu e Nguyen-vu Dang)

Per mezzo di un sensore recepisce il grado di illuminazione dell’ambiente, facendo luce solo nel momento giusto della giornata, ma diventa fondamentale in caso di blackout: invece di andare alla ricerca di candele per illuminare la stanza sarà proprio la tua maniglia a farti luce, da sola.

Ma non è finita qui: all’occorrenza diventa una torcia che si stacca dalla porta e che ti accompagnerà in giro per casa. Oltretutto le batterie in essa racchiuse si ricaricano con il movimento che si imprime per aprire la porta… allora, non chiamatela semplicemente maniglia.

LEDoor handle (8)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

What City Do You See?